Inter-Milan, primo derby in salsa cinese

Alle 12.30 a San Siro stracittadina inedita: rossoneri per allungare, nerazzurri per il sorpasso

Inter-Milan, primo derby in salsa cinese

Sabato di Pasqua molto speciale a Milano con il primo derby a tinte cinesi: l'Inter targata Suning alle ore 12.30 sfida il Milan appena passato dalle mani di Silvio Berlusconi a quelle di Yonghong Li dopo lunghi mesi di trattative e closing rinviati. Una partita, quella della 32esima giornata di serie A, fondamentale anche ai fini della classifica per tornare in corsa per l'Europa: i rossoneri vogliono allungare, i nerazzurri puntano al sorpasso.

La squadra di Pioli, il cui futuro è incerto dopo gli ultimi risultati, viene da un pareggio e due sconfitte cocenti con Sampdoria e Crotone ed è ferma a 55 punti mentre i ragazzi di Montella hanno totalizzato 7 punti nelle ultime tre gare e sono saliti a quota 57: ogni passo falso sarebbe letale, probabilmente anche un pareggio, perchè davanti l'Atalanta, a 59 punti, e la Lazio, a 60, non sembrano intenzionate a rinunciare ai posti che valgono l'accesso alla prossima Europa League.

Quello odierno sarà il derby numero 218 della storia, il numero 166 in serie A, e il primo in assoluto alle ore 12.30, orario ideale, di "prima serata" per il pubblico cinese e in generale dell'Estremo Oriente: in campionato l'Inter comanda con 61 vittorie, il Milan ne ha 51 mentre i pareggi sono in tutto 53. Negli ultimi 8 derby c'è grande equilibrio, con 2 successi rossoneri, l'ultimo il 31 gennaio 2016 per 3-0 con reti di Alex, Bacca e Niang, 2 vittorie nerazzurre, la più recente l'1-0 firmato Guarin il 13 settembre 2015, e 4 pareggi, l'ultimo proprio nel match d'andata, 2-2 con la doppietta di Suso per il Milan e i gol di Candreva e Perisic al 92' per l'Inter.

Statisticamente il Milan è la squadra contro cui l'Inter ha pareggiato più partite in Serie A (53 su 165 confronti), mentre nessuna squadra ha battuto i rossoneri più spesso dei nerazzurri (61). In questo torneo il grippo di Montella è quello con l'età media dei giocatori utilizzati più bassa (25 anni e 249 giorni), quello di Pioli è invece quello con la quarta più alta (27 anni e 309 giorni). Inoltre Inter e Milan sono le due squadre che finora hanno concesso meno gol di testa in questo campionato (tre).

BROADCASTER, SPETTATORI E BOTTEGHINO: CHE RECORD!

Tra i tanti numeri che spiccano in questo derby più che mai mondiale, ci sono quelli che riguardana l'odience potenziale e l'incasso stratosferico per il botteghino nerazzurro di San Siro. Se nel primo caso si calcola che saranno 862 milioni i telespettatori raggiunti in tutto il mondo con ben 39 broadcaster (solo in Cina davanti ai televisori ci saranno 550 milioni di tifosi) da sottolineare anche il record d'incasso allo stadio con i 4,2 milioni di euro toccati e ufficializzati dal'Inter stessa. Forza e potere di una partita che al di là della classifica attuale conferma tutta la sua forza e tutto il suo fascino.

TAGS:
Inter
Milan
Derby

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X