SERIE A

Inter, Lazaro: "Dimostrerò a Conte che non può lasciarmi fuori"

L'esterno austriaco: "Sono ambizioso. La mia attitudine preferita è attaccare"

  • A
  • A
  • A

Ventidue milioni di euro spesi, solo 41 minuti giocati con l'Inter: sin qui non è stata una stagione da protagonista per Valentino Lazaro che comunque non cambia le ambizioni dell'esterno austriaco. "Devo dimostrare al mio allenatore che posso giocare così bene da non potermi lasciare fuori - l'intervista a LaOla1 -. Tutti vorrebbero giocare ogni partita e anche io sono ambizioso, non vedo l'ora di crescere e affermarmi".

Lazaro continua: "La scorsa settimana abbiamo affrontato Messi e Cristiano Ronaldo in palcoscenici importanti per la mia carriera: ho 23 anni, ho appena iniziato". Sulle differenze tra Bundesliga (è stato acquistato dall'Hertha Berlino) e Serie A: "In Italia c'è più tattica, ogni volta rimaniamo sul campo un paio di ore per capire alcuni meccanismi. Come attitudine io preferisco attaccare e il mio sogno è poter dire, a 30-35 anni, di essere diventato il migliore Lazaro possibile".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments