Icardi si riprende l'Inter 53 giorni dopo: raggiunto Vieri a 123 gol

L'ex capitano festeggia su Instagram con Perisic. Ma Spalletti lo punge ancora

  • A
  • A
  • A

Rigore procurato, gol, assist e pure i complimenti (con riserva) di Spalletti: sarebbe troppo facile dire che il ritorno al successo dell'Inter sia dipeso solo da Icardi. Eppure è innegabile che dopo il 4-0 al Genoa, la migliore notizia (tre punti e classifica a parte) per i nerazzurri sia aver ritrovato il proprio bomber e che la squadra, per dovere o per reale empatia verso Maurito, lo abbia nuovamente accolto nel migliore dei modi.

In una giornata tremendamente importante nella corsa Champions viste le frenate di Milan, Roma e soprattutto Lazio, ritrovare intatta la vena realizzativa di Icardi è una grande notizia per Spalletti che, in ogni caso, non ha risparmiato la solita puntura: "Era giusto tenerlo fuori, perché si era rivolto a persone che nulla hanno a che fare con l'Inter per farsi ritirare dentro (si riferisce all'avvocato Nicoletti, ndr). Magari non abbiamo la totalità del soggetto ma, per il bene della squadra, un attaccante in più". Come a dire: con me (e/o con la squadra) non si è ancora definitivamente chiarito ma in questo momento servono tutti quindi passiamoci sopra ed eventualmente ci rivediamo a fine stagione.

Con il rigore segnato a Marassi, l'ex capitano ha raggiunto Christian Vieri come ottavo migliore marcatore nella storia dell'Inter a 123 gol: un traguardo di tutto rispetto per un giocatore di 26 anni, ora nel mirino ci sarebbe - futuro nerazzurro permettendo - Nyers a 133. L'assist a Perisic con successivo ringraziamento del croato che compare anche nelle foto Instagram pubblicate dall'argentino, il saluto - anche se freddino - con l'allenatore dopo il cambio sono segnali di un feeling in fase di assestamento. Solo il tempo dirà se sia imposto dalla società per il traguardo del terzo posto o se sia una reale seconda luna di miele con l'ambiente.

Intanto lui, Maurito, non reagisce ai fischi e agli insulti dei tifosi, segna e attende altre chance. Con Keita e il rientro di Lautaro Martinez potrebbe anche toccargli la panchina. Ma intanto, 53 giorni dopo si è ripreso l'Inter e il tabellino marcatori. Solo una decina di giorni fa, in pochi ci avrebbero scommesso.

IL POST DOPO GENOVA

Visualizza questo post su Instagram

Forza Inter #MI9 ⚫️

Un post condiviso da Mauro Icardi - MI9 (@mauroicardi) in data:

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments