Europa League, Lazio-Marsiglia 2-1: biancocelesti ai sedicesimi

Parolo e Correa eliminano la squadra di Garcia, a cui non basta la rete di Thauvin

di CESARE ZANOTTO

Nella quarta giornata del Gruppo H d'Europa League, la Lazio supera il Marsiglia e si qualifica per i sedicesimi con due turni d'anticipo. All'Olimpico finisce 2-1 per i biancocelesti, che sbloccano il risultato nel primo tempo grazie al colpo di testa di Parolo (46'). Nella ripresa Correa trova il raddoppio al 55', prima della rete di Thauvin che accorcia le distanze al 60'. La squadra di Inzaghi sale a 9 punti, a -3 dall'Eintracht Francoforte.

Europa League, Lazio-Marsiglia 2-1: le foto del match

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
Foto 1
Foto 2
Foto 3
Foto 4
Foto 5
Foto 6
Foto 7
Foto 8
Foto 9
Foto 10
Foto 11
Foto 12
Foto 13
Foto 14
Foto 15
Foto 16
Foto 17
Foto 18
Foto 19
Foto 20
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20

Nella quarta giornata del Gruppo H d'Europa League, la Lazio supera il Marsiglia e si qualifica per i sedicesimi con due turni d'anticipo. All'Olimpico finisce 2-1 per i biancocelesti, che sbloccano il risultato nel primo tempo grazie al colpo di testa di Parolo (46'). Nella ripresa Correa trova il raddoppio al 55', prima della rete di Thauvin che accorcia le distanze al 60'. La squadra di Inzaghi sale a 9 punti, a -3 dall'Eintracht Francoforte.

>

LA PARTITA
Meglio di così non poteva andare alla Lazio, che stende nuovamente il Marsiglia e lo elimina definitivamente dall'Europa League, dove l'anno scorso i francesi arrivarono addirittura fino alla finale. E' una serata perfetta per i biancocelesti, che grazie al 2-1 firmato Parolo e Correa si qualificano per i sedicesimi con due turni d'anticipo. Un risultato importante per la fiducia, per l'autostima e anche per il campionato, visto che il passaggio del turno anticipato permetterà a Simone Inzaghi di gestire con più tranquillità le energie del gruppo.
La Lazio, scesa in campo senza l'obbligo di vincere, inizia tenendo il ritmo molto basso e lasciando l'iniziativa agli avversari. Caicedo, fermatosi nella rifinitura, costringe Inzaghi a schierare Immobile in coppia con Correa ma per quasi un tempo intero si vedono più che altro i francesi, vicini al vantaggio al 7' con Sakai (Strakosha è prodigioso da pochi passi) e poi pericolosi in un paio di occasioni con Njie (23') e Thauvin (43'). Il Marsiglia ha le migliori chance nella prima parte, ma i biancocelesti sono comunque sempre dentro la partita e non vengono mai schiacciati. Anzi, la coppia Correa-Immobile tenta più volte di scatenarsi in contropiede, supportata dal solito Parolo che in chiusura di primo tempo trova l'inserimento giusto che vale l'1-0: Immobile, largo a sinistra, crossa a centro area dove arriva il centrocampista, che stacca in terzo tempo e infila dopo aver colpito il palo interno (46').

La pratica sembra già chiusa al 55' con il 2-0 firmato Correa, che finalizza il secondo assist di Immobile con un bel destro che supera Pelé. La Lazio però, come accaduto già in diverse altre situazioni nel recente passato, a questo punto ha 10' di blackout che per poco non rimettono in corsa i francesi. Thauvin al 60' riapre la partita con un diagonale, dopodiché l'OM si riversa nella metà campo biancoceleste a caccia del pareggio. Un assalto che comunque dura poco, perché gli uomini di Inzaghi sono bravi a riorganizzarsi e a chiudere con personalità, con la palla tra i piedi e la testa ben focalizzata sul primo obiettivo stagionale.

LE PAGELLE
Correa 7 - Ha talento e voglia di esprimerlo. Cambia ritmo alla squadra appena ha la palla tra i piedi, con Immobile l'affiatamento è molto buono.

Parolo 7 - Anima e polmoni della squadra. Preciso, lucido, puntuale. Sblocca il match con uno dei suoi inserimenti, spianando la strada per la qualificazione. 

Berisha 6 - Prima partita da titolare per il kosovaro, che non si prende rischi con la palla tra i piedi e si inserisce meno di quanto potrebbe. Ordinato in fase difensiva. 

Ocampos 5 - Esterno largo nel 3-5-2, l'ex milanista non è mai pericoloso come vorrebbe Garcia. 

Strootman 5 - Troppo macchinoso in mezzo al campo, fa una gran fatica a svolgere le due fasi. 

Rami 5,5 - In difficoltà quando viene puntato, l'intesa con il resto del reparto è scarsa. 

IL TABELLINO

LAZIO-MARSIGLIA 2-1
Lazio (3-5-2): Strakosha 6,5; Luiz Felipe 6, Acerbi 6,5, Wallace 6 (12' st Bastos 6); Marusic 6, Parolo 7, Cataldi 6, Berisha 6 (25' st Milinkovic-Savic 6), Durmisi 6; Correa 7 (37' st Luis Alberto sv), Immobile 6,5.
A disp.: Proto, Caceres, Rossi, Murgia. All.: Inzaghi 6,5
Marsiglia (3-5-2): Pelé 6; Rami 5,5 (34' st Sarr sv), Luiz Gustavo 5,5, Caleta-Car 5; Sakai 5,5, Lopez 5, Strootman 5, Sanson 6 (24' st Payet 5,5), Ocampos 5; Thauvin 6,5 (37' st Mitroglu sv), Njie 6.
A disp.: Mandanda, Rolando, Radonjic, Hubocan. All.: Garcia 5
Arbitro: Bezborodov (Russia)
Marcatori: 46' Parolo (L), 10' st Correa (L), 15' st Thauvin (M)
Ammoniti:
Wallace, Milinkovic-Savic (L); Ocampos, Rami, Thauvin, Njie, Strootman (M)
Espulsi: -

TAGS:
Calcio
Europa league
Lazio
Marsiglia

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X