Europa League. L'Olympiacos travolge 5-1 il Dudelange, Arsenal già ai sedicesimi

I greci ne rifilano 5 ai lussemburghesi e agguantano il Milan alle spalle del Betis. Gunners bloccati dallo Sporting, paura per Welbeck

Europa League. L'Olympiacos travolge 5-1 il Dudelange, Arsenal già ai sedicesimi

Il turno serale di Europa League regala altre cinque squadre qualificate matematicamente ai sedicesimi con due giornate di anticipo: si tratta di Leverkusen, Zurigo, Salisburgo e Dinamo Zagabria e Arsenal. I Gunners avanzano nonostante lo 0-0 con lo Sporting. L'Olympiacos, nel gruppo del Milan, batte agevolmente 5-1 il Dudelange e aggancia i rossoneri al secondo posto della classifica. Fuori il Bordeaux, tante emozioni in Celtic-Lipsia: gli scozzesi vincono 2-1 e tornano in corsa.

GRUPPO F
OLYMPIACOS-DUDELANGE 5-1
Tutto facile per i greci, che vanno sul 2-0 dopo un quarto d'ora: segnano Torosidis di tacco al 9' e Fortounis al 15'. Il tris è ad opera dell'ex di Verona e Bologna Christodoulopoulos che al 26' realizza con una spettacolare girata volante. Al 36' un colpo di testa ancora di Fortounis vale il poker dei greci. Accorcia Sinani al 69', dopo due minuti Fetfatzidis (ex Genoa) ristabilisce le distanze. Greci a 7 insieme al Milan, Betis a 8: tutto ancora da giocare.

GRUPPO E
ARSENAL-SPORTING LISBONA 0-0
L'Arsenal parte forte, ma l'emozione più grande è data dall'infortunio di Welbeck, che per alcuni secondi perde conoscenza: fortunatamente l'attaccante si riprende dopo qualche minuto, poi viene sostituito. Al 38' un siluro di Lichtsteiner termina di poco a lato. In avvio di ripresa traversa di Aubameyang per i Gunners, che attaccano con insistenza ma non sfondano il muro dei portoghesi, che chiudono in 10 per l'espulsione di Mathieu. Sedicesimi a un passo per entrambe.

VORSKLA-QARABAG 0-1
Un calcio di rigore di Abdullayev al 13' regala il vantaggio agli ospiti danesi. Gli ucraini ci provano, ma non riescono a creare pericoli. Al 65' tutti negli spogliatoi a causa di un fumogeno acceso in una curva dello stadio: lo svizzero Char decide di sospendere la partita dopo che per lo stesso episodio aveva brevemente interrotto il match nel primo tempo. Si riprende dopo circa 10', ma il punteggio non cambierà.

GRUPPO C
BORDEAUX-ZENIT SAN PIETROBURGO 1-1
I girondini devono vincere per sperare ancora: al 31' gran destro e palo pieno di Kamano. Proprio Kamano al 35' realizza il rigore del vantaggio francese, dopo un fallo di Mammana su Sabaly. I russi sfiorano il pari con Driussi al 65', ma è una fiammata isolata. Una bella azione sulla sinistra di Kuzyayev consente a Zabolotnyi di siglare il pareggio al 72'. Bordeaux fuori, Zenit primo a 8 punti nel gruppo C.

SLAVIA PRAGA-COPENAGHEN 0-0
La posta in palio fa sì che le squadre siano abbastanza bloccate nella prima parte della gara. Unica emozione, un palo di Frydrych. Lo Slavia nella ripresa alza la pressione, ma non crea occasioni clamorose. Al 70' bella punizione di Stoch ben parata da Andersen. Finisce senza reti, tutto ancora da decidere nel gruppo C.

GRUPPO B
CELTIC-LIPSIA 2-1
Vantaggio scozzese ad opera di Tierney all'11' con un bel sinistro angolato. Gli scozzesi continuano ad attaccare trascinati da uno scatenato Edouard. Scozzesi subito vicini al raddoppio in avvio di ripresa, ma la difesa tedesca salva con affanno. Col passare dei minuti il Lipsia inizia a premere, ma rischia in contropiede. E in un minuto succede di tutto: pareggia il Lipsa con Augustin al 79', ma la percussione di Christie un minuto dopo regala a Edouard la palla del 2-1. All'86' un gran sinistro di Kampl si stampa sulla traversa, sempre Kampl da ottima posizione calcia a lato all'88'. Finisce così: entrambe a 6 punti, secondo posto del gruppo B tutto da giocare.

ROSENBORG-SALISBURGO 2-5
I norvegesi sbagliano tanto in avvio, il Salisburgo colpisce con Minamino al 6'. Lo stesso giapponese raddoppia al 20' con un bel tocco di sinistro al volo. Un gran destro di Gulbrandsen al 37' vale il tris austriaco. Al 45' Minamino con un'azione caparbia sigla il 4-0 e si porta a casa il pallone. Al 52' Adegbenro accorcia le distanze, dopo 3' un tocco sfortunato di Hovland su incursione ancora di Minamino ristabilisce le distanze. Al 62' un tocco di Jensen su tiro dell'ex Juve Bendtner vale il 2-5, il Salisburgo vola ai sedicesimi.

GRUPPO A
LEVERKUSEN-ZURIGO 1-0
I tedeschi assediano gli svizzeri in avvio: al 28' il piatto destro di Khor finisce di un soffio a lato. Al 43' Alario da ottima posizione tira addosso a Brecher. Al 60' arriva il colpo di testa di Jedvaj, ex meteora della Roma, che fa crollare il muro svizzero. Ma il pari di Ludogorets-Larnaca vale la qualificazione matematica per entrambi ai sedicesimi.

LUDOGORETS-AEK LARNACA 0-0
Gara tra squadre ormai eliminate: bulgari più intraprendenti, ma il taccuino delle occasioni resta vuoto per tutta la prima parte. Al 75' traversa di Moti che colpisce di testa: è l'unica occasione del match. Entrambe vanno fuori.

GRUPPO D
DINAMO ZAGABRIA-TRNAVA 3-1
La nebbia di Zagabria fa da teatro al match: ci pensa Gojak al 22' a realizzare di tacco sotto misura il vantaggio dei padroni di casa, sicuri del primo posto L'autorete di Kadlec al 36' regala il raddoppio ai croati. Il Trnava accorcia le distanze al 63' con un gran gol di Chanturishvili che rientra sul destro a calcia a giro sul palo lungo. La Dinamo chiude i giochi all'80' con Orsic e si qualifica ai sedicesimi di finale.

TAGS:
Europa league

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X