Chelsea, Sarri: "Juve? Penso solo alla finale. Non è la mia partita più importante"

Il tecnico dei Blues: "Ho due anni di contratto e in questa stagione abbiamo fatto grandi cose, parlerò con il club"

  • A
  • A
  • A

La finale di Europa League contro l'Arsenal e diverse grane di formazione per il suo Chelsea. Maurizio Sarri ha un obiettivo da raggiungere nell'ultimo atto a Baku, ma intorno a lui si parla di mercato e futuro: "Voglio pensare solo alla finale - ha chiesto in conferenza stampa -. Ho un contratto di due anni con il Chelsea quindi prima di qualsiasi altra cosa dovrò parlare con il club. Abbiamo vissuto una stagione meravigliosa, ci siamo qualificati per la Champions a differenza della scorsa stagione e stiamo per giocarci una finale europea".

Contro l'Arsenal però qualche problema di schieramento c'è e anche Kanté, che nelle scorse settimane sembrava recuperabile, è ancora in dubbio: "Farà un provino prima della partita, a oggi le sue possibilità sono al 50 e 50 e in diminuzione rispetto a prima. Ha avuto un problema al ginocchio sabato, il vero grosso inghippo però è la tempistica. Abbiamo grossi problemi a centrocampo".

Per i media questa è la sfida più importante della carriera di Sarri, ma il tecnico italiano sulla questione si ripara in difesa: "Magari non la vivo così, per voi sicuramente è così, ma non è detto che lo sia. Non lo so, posso dire diverse sfide di Serie B che per me sono state molto importanti. Non lo so davvero, domani vi darò la risposta".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments