EUROPA LEAGUE

Europa League: avanza il Rio Ave, Besiktas ko ai rigori. Bene il Tottenham

I portoghesi agguantano il pareggio all'85' e vincono nella serie di tiri dal dischetto. Gli Spurs sprecano tanto ma emergono nel finale: è 3-1 sullo Shkendija

  • A
  • A
  • A

Nella sfida dei preliminari di Europa League che interessava da vicino il Milan è il Rio Ave a vincere, superando 5-3 dopo i rigori il Besiktas. Turchi avanti con Guven Yalcin, pareggio all’85’ di Bruno Moreira. Il penalty decisivo lo segna Matheus Reis. Passa anche il Tottenham di Mourinho, che batte 3-1 lo Shkendija con reti di Lamela, Son e Kane. La serata europea sorride, tra le altre, anche a Psv, Celtic e Galatasaray.

Sono serviti i calci di rigore nella partita che interessava da vicino il Milan, sorteggiato come possibile avversario ai playoff, tra Besiktas e Rio Ave. Alla fine, dopo un match tiratissimo, sono i portoghesi a spuntarla dal dischetto, dopo aver pareggiato negli ultimi minuti dei regolamentari il gol firmato di testa da Guven Yalcin al 15’. A segnare la rete del pari ci pensa infatti Bruno Moreira, su assist di Carlos Mane. Le due squadre sono troppo stanche per colpirsi nell’extra time, così sono i tiri dal dischetto a decidere il match. Sbagliano Welinton e Larin, dall’altra parte Matheus Reis firma il penalty che chiude i conti sul 5-3 complessivo.

Nelle altre partite, non tradisce il Tottenham di Josè Mourinho: gli Spurs dominano il primo tempo, chiuso però solo sull’1-0 grazie alla rete al 5’ di Lamela. Al 55’ i macedoni, che non superano il 35% di possesso palla, trovano la rete alla prima conclusione in porta grazie a Nafiu ma Son al 70’ e Harry Kane (entrato sull’1-1) nove minuti dopo sistemano le cose e regalano la qualificazione ai londinesi, che affronteranno il Maccabi Haifa (2-1 sul Rostov) nel playoff.

Non steccano neanche le altre big: il Wolfsburg batte 2-0 il Desna con i gol di Giulavogui al 16’ e Ginczek al 92’, il Celtic soffre ma vince 1-0 in Lettonia contro il Riga grazie al gol di Elyounoussi, che entra e segna al 90'. Con lo stesso risultato, il Rosenborg regola l'Alanyaspor con la rete di Konradsen al 60'. L’unica a cadere, tra le favorite, è il Reims, che perde ai rigori contro gli ungheresi del Mol Fehervar. Esagerano Malmoe e Psv, che travolgono rispettivamente Lokomotiv Zagabria (5-0 in Svezia) e Mura (5-1 in Slovenia). Colpi esterni di Cluj (1-0 in Svezia contro il Djurgarden) e Slovan Liberec (2-0 sulla Fcsb, l’ex-Steaua). Bene l’Fc Copenhagen, che ha la meglio per 3-0 sul Piast, e il Galatasaray, che batte 2-0 l’Hajduk Spalato.

Superano il turno anche il Basilea, che batte 3-2 l’Anorthosis chiudendo la pratica già alla metà del primo tempo (reti di Widmer al 4’, Campo al 12’ e autogol di Hambardzumyan al 21’, prima del tentativo infruttuoso di rimonta dei ciprioti), lo Sporting, che sconfigge l’Aberdeen 1-0 con gol di Tiago Tomas all’8’, e i Rangers, che travolgono 4-0 il Willem II (in rete Tavernier su rigore, Kent, doppietta di Helander). Avanzano, infine, Granada (2-0 sulla Lokomotiv Tbilisi), Legia Varsavia (2-0 contro il Drita), Lask Linz (travolgente 7-0 contro la Dunajska Streda), Aek (1-0 sul San Gallo), Standard Liegi (2-1 ai supplementari contro il Vojvodina), Ararat Armenia (1-0 dopo supplementari sul Celje), KuPs (2-0 sul Suduva), Viktoria Plzen (3-0 sul SonderjyskE), Charleroi (2-1 ai supplementari sul Partizan), Cska Sofia (3-1 sul B36), Flora Tallinn (4-2 ai rigori contro il Floriana), Hapoel Beer Sheva (3-0 sul Motherwell), Klaksvik (dominante 6-1 sulla Dinamo Tbilisi), Sarajevo (2-1 sul Buducnost), Dundalk (6-4 ai rigori contro lo Sheriff Tiraspol), Apoel Nicosia (6-4 ai rigori contro lo Zeinjski) e Rijeka (2-0 ai supplementari contro il Kolos Kovalivka).

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments