Roma, Elsha-Nainggolan: Crotone ko

Allo Scida la squadra di Di Francesco non sbaglia e consolida il terzo posto

di
  • A
  • A
  • A

Missione compiuta per la Roma nella 29.ma giornata di Serie A. Allo Scida la squadra di Di Francesco batte 2-0 il Crotone e mantiene le distanze dall'Inter al terzo posto in classifica. Dopo un avvio equilibrato, El Shaarawy sblocca la gara al 39' su perfetto assist di Kolarov. Nella ripresa gli uomini di Zenga provano a reagire, ma sbagliano troppo sottoporta e Nainggolan chiude la partita al 75' con un sinistro dal limite. 

La Roma tiene il passo. Con le gambe e la testa appesantiti dall'impresa in Champions, a Crotone Di Francesco soffre, ma porta punti pesanti per la lotta Champions. Prestazione concreta e cinica per i giallorossi allo Scida. Senza brillare, infatti, gli uomini di Di Francesco conquistano una vittoria cruciale per tenere le distanze dalle altre inseguitrici e continuare a essere ancora la terza forza del campioanto dietro a Juve e Napoli. Tutto nonostante un ampio turnover. Allo Scida, infatti, Di Francesco piazza Peres e Jesus in difesa, Gonalons e Pellegrini a centrocampo e Gerson ed El Shaarawy in attacco al fianco di Dzeko. Scelte che danno fiducia al coraggio di Zenga, che invece replica con la stessa formazione offensiva che ha asfaltato la Samp.

A caccia di punti per la salvezza, il Crotone parte forte, aggredendo alto e raddoppiando sui portatori. Alisson ferma Nalini in uscita, poi Nainggolan spara alto di poco. Senza De Rossi e Strootman, in mediana la Roma fatica a trovare tempi e distanze. E il lavoro di Dzeko non basta per allungare la squadra con i lanci lunghi. Corto e compatto, il Crotone invece è rapido ad allargare il gioco sulle corsie esterne e a rientrare in fase di non possesso, chiudendo le linee di passaggio. Nella prima mezz'ora la gara scorre senza lampi, poi i giallorossi alzano il baricentro. Capuano rischia l'autogol su un bel cross di Kolarov, poi Stoian ci prova al volo, ma sbaglia la mira. A ritmi blandi, la Roma guadagna metri e fa girare la palla più velocemente sugli esterni, spingendo soprattutto sulla sinistra. E proprio da un cross col contagiri di Kolarov arriva il vantaggio giallorosso. Ci pensa El Shaarawy a sbloccare il match, facendosi trovare al posto giusto nel momento giusto. Un gol che rompe l'equilibrio e chiude il primo tempo.

Nella ripresa la Roma abbassa un po' giri e la qualità delle giocate. E il Crotone prende fiducia. Cordaz ferma Dzeko in uscita, poi Fazio si addormenta e Alisson è costretto al miracolo a tu per tu con Trotta. Con le squadre lunghe e più spazi per le verticalizzazioni, la gara cambia ritmo. Gli squali spingono a caccia del pari, i giallorossi invece giocano di rimessa, puntando sulle ripartenze. Stoian sbaglia tutto da buona posizione, Nainggolan invece non perdona e al 75' raddoppia i conti con un bel sinistro dal limite. E' la rete che chiude il match e indirizza la gara sui binari giallorossi. Nel finale, infatti, il Crotone rischia ancora. Simy prova a tenere vive le speranze, ma non basta. Allo Scida la Roma porta a casa il bottino pieno e lancia un messaggio a Inter e Lazio. Il Crotone invece continua ad arrancare nella zona calda della classifica.

El Shaarawy 7: Di Francesco gli dà una chance e lui si fa trovare pronto. Ottima l'intesa con Kolarov. Segna e decide la partita
Nainggolan 7: buona prova nel centrocampo ridisegnato da Di Francesco. Più vicino del solito alle punte. Firma il gol che chiude il match
Kolarov 6,5: tante discese e cross pericolosi. La fascia sinistra è tutta sua. Splendido l'assist col contagiri per la rete del Faraone. Nella ripresa patisce le incurisioni di Ricci 
Gerson e Gonalons 5: prestazione insufficiente sia per intensità, sia per qualità.  
Faraoni 5: dalla sua parte Kolarov ha vita facile. Non riesce a bloccare le incurisioni del serbo e non si propone mai
Trotta 5: giornata amara dopo la scorpacciata con la Samp. Il gol fallito davanti ad Alisson pesa sulla prestazione 

CROTONE-ROMA 0-2
Crotone (4-3-3): Cordaz 6,5; Faraoni 5, Ceccherini 5,5, Capuano 6, Martella 6; Stoian 5 (25' st Simy 6), Mandragora 6, Benali 6; Ricci 6, Trotta 5, Nalini 6 (22' Barberis 5 - 32' st Crociata sv).
A disp.: Festa, Viscovo, Diaby, Pavlovic, Zanellato, Sampirisi, Markovic, Ajeti. All.: Zenga 5,5
Roma (4-3-3): Alisson 7; Peres 5,5, Jesus 6, Fazio 5,5, Kolarov 6,5; Pellegrini 6,5 (20' st Strootman 6), Gonalons 5, Nainggolan 7; Gerson 5 (26' st Florenzi 6), Dzeko 6,5, El Shaarawy 7 (38' st Under sv).
A disp.: Skorupski, Lobont, Capradossi, Manolas, Silva, Valeau, Schick, Antonucci. All.: Di Francesco 6,5
Arbitro: Banti
Marcatori: 38' El Shaarawy (R), 29' st Nainggolan (R)
Ammoniti: -
Espulsi: -

• La Roma ha vinto sei delle ultime sette gare di campionato (1P) e in trasferta ha perso soltanto una volta delle ultime 21 in A (16V, 4N).
• La Roma ha vinto tutti e quattro i precedenti di Serie A con il Crotone, segnando in totale nove reti e non concedendone alcuna.
• 5 dei 6 gol di El Shaarawy in questo campionato sono arrivati nel primo tempo
• Secondo gol per El Shaarawy nelle sue due partite giocate contro i calabresi in A.
• Gli ultimi 3 gol di El Shaarawy in Serie A sono sempre arrivati in trasferta.
• 6 assist per Kolarov in questo campionato, almeno due in più di qualsiasi altro difensore in questa Serie A.
• Solo un tiro subito dalla Roma in questo primo tempo, mai meno in un primo tempo del campionato in corso.
• Nainggolan ha partecipato a 5 gol nelle sue ultime 5 presenze in A: 1 gol e 4 assist.
• Nainggolan non segnava lontano dall'Olimpico in Serie A da aprile 2017 (a Pescara)

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments