BENEVENTO-CROTONE 1-1

Serie A: Benevento-Crotone 1-1, Simy beffa i sanniti al 93'

Lapadula non basta a Inzaghi: ora deve sperare che il Torino perda con la Lazio per giocarsi tutto nello scontro-diretto

di
  • A
  • A
  • A

Nella 37a giornata di Serie A, il Benevento non va oltre l'1-1 con il Crotone e si porta a -3 dal Torino quartultimo. Ora Inzaghi deve sperare che il Torino perda con la Lazio per giocarsi la salvezza nello scontro diretto dell'ultimo turno. Lapadula sblocca il match al 13', i calabresi rimangono in 10 per il rosso a Golemic (24'), ma i sanniti sprecano tanto prima della beffa al 93' con il gol di Simy, il numero 20 in campionato.

LA PARTITA
Il Benevento domina in lungo e in largo, anche grazie alla superiorità numerica per oltre un'ora di gioco, calcia 19 volte in porta, ma trova un solo gol, ha il demerito di non chiudere il match e alla fine subisce una beffa atroce, con il gol di Simy in pieno recupero che con ogni probabilità costerà la retrocessione ai campani. Una caduta libera senza fine per i ragazzi di Inzaghi, che nel girone di ritorno hanno vinto solo una partita (a Torino contro la Juve) e hanno segnato solo 16 gol. Per centrare una salvezza che a questo punto avrebbe del clamoroso, Superpippo deve sperare che il fratello Simone batta il Toro e poi vincere lo scontro diretto dell'ultima giornata. Il Crotone, già retrocesso da tempo, onora nel migliore dei modi gli ultimi minuti nella massima serie.

Inzaghi opta per la difesa a 4, con Barba al fianco di Glik, mentre a Insigne e Caprari il compito di innescare Lapadula. Cosmi deve fare meno di Messias (gastroenterite), in porta c'è Festa con il tandem d'attacco formato da Ounas e Simy, alla caccia del gol numero 20 in campionato. Le prime occasioni sono per Hetemaj, ma sia il suo colpo di testa (1') che la conclusione da fuori sono imprecise. I calabresi non sono qui in gita e Ounas spaventa i sanniti all'11' quando, dopo aver saltato Hetemaj e Glik sbaglia la cosa più facile, la conclusione, con un sinistro che termina alto di poco sopra la traversa. Scampato il pericolo, i padroni di casa passano in vantaggio al 13': Letizia per Hetemaj, che apparecchia di spalla per Lapadula, diagonale di destro che fa secco Festa. Quarto gol nelle ultime sei gare per il nazionale peruviano. Le cose si complicano ulteriormente per gli ospiti al 24', quando Golemic viene espulso direttamente per aver travolto Lapadula al limite dell'area, interrompendo una chiara occasione da gol. La seguente punizione di Caprari è da dimenticare, mentre al 27' il sinistro a giro di Insigne si stampa contro l'incrocio dei pali. Il più attivo del Crotone è Ounas, il cui sinistro dal limite è alto di poco (35'). Nel finale prima Schiattarella e poi Lapadula mettono a dura prova i riflessi di Festa e mancano il raddoppio che avrebbe messo in cassaforte il risultato.

La ripresa si apre con un gol annullato a Lapadula, scattato in fuorigioco, poi lo stesso attaccante calcia alta una punizione dai 20 metri. Schiattarella si prende gli insulti della panchina quando spreca un contropiede con una scavetto facile per Festa, la gara rimane in bilico e al 93' la beffa è servita: Pereira fa passare sotto le gambe un cross a centro area dove Simy anticipa Letizia e fa secco Montipò. C'è ancora tempo per un'azione, ma Festa è attento e para in due tempi il destro al volo di Glik.

LE PAGELLE
Lapadula 6,5
- Ha il merito di sbloccare il match con il quarto gol nelle ultime sei gare. Lotta su ogni pallone ed è un pericolo costante, ha sulla coscienza un gol divorato nel finale del primo tempo che avrebbe chiuso il match.
Schiattarella 5 - Fa girare la squadra, ma sbaglia due volte l'occasione del 2-0: prima calcia un sinistro addosso a Festa, poi nella ripresa spreca un contropiede di Lapadula con uno scavetto centrale che fa infuriare anche la sua panchina.
Letizia 5 - Non è al meglio e cala con il passare dei minuti. Si fa anticipare da Simy nell'azione dell'1-1, un errore che rischia di costare carissimo al Benevento.

Simy 6,5 - Per 90' vede pochi palloni e non gli riesce praticamente nulla. Poi la zampata al 93', che vale il 20° gol in Serie A, secondo calciatore africano dopo Eto'o a riuscire in tale impresa.
Ounas 6,5 - Quando parte palla al piede è imprendibile, ma dovrebbe essere più freddo sotto porta. Due buone occasioni, poi prova a innescare Simy. Esce per infortunio nel finale.
Golemic 4 - L'intervento su Lapadula interrompe una chiara occasione da gol e gli costa un sacrosanto cartellino rosso, che lascia i calabresi in 10' per oltre un'ora.

IL TABELLINO
BENEVENTO-CROTONE 1-1
Benevento (4-3-2-1)
: Montipò 6; Depaoli 6 (36' Tuia 6), Glik 5,5, Barba 6, Letizia 5; Hetemaj 6, Schiattarella 5, Ionita 6 (20' Improta 6); Insigne 6,5 (39' st Gaich sv), Caprari 5 (1' st Dabo 6); Lapadula 6,5. A disp.: Manfredini, Lucatelli, Tello, Viola, Di Serio, Sanogo, Pastina, Diambo. All.: F. Inzaghi 6
Crotone (3-5-2): Festa 7,5; Magallan 5, Marrone 5 (1' st P. Pereira 6), Golemic 4; Djidji 5,5, Zanellato 5 (17' st Rojas 6), Cigarini 5 (22' st Petriccione 5,5), Benali 5,5 (21' st Vulic 6), Molina 6; Ounas 6,5 (38' st Dragus sv), Simy 6,5. A disp.: Cordaz, Crespi, Luperto, D’Aprile, Rispoli, Riviere. All.: Cosmi 6
Arbitro: Giacomelli
Marcatori: 13' Lapadula (B), 48' st Simy (C)
Ammoniti: Marrone (C), Magallan (C), Glik (B)
Espulsi: Al 24' Golemic (C) per un fallo su Lapadula (B), interrompendo una chiara occasione da gol
Note: -

LE STATISTICHE
Simy ha segnato 20 in questo campionato con la maglia del Crotone: l’unico giocatore di una squadra retrocessa sul campo a fine stagione capace di raggiungere 20 reti è stato Igor Protti nel 1995/96 con il Bari (24 gol) – si aggiungono David Trezeguet nel 2005/06 (23 con Juventus) e Lorenzo Bettini nel 1954/55 (20 con l’Udinese).
Simy é diventato il secondo giocatore africano capace di tagliare il traguardo dei 20 gol in una singola stagione di Serie A dopo Samuel Eto’o nel 2010/11 (21 centri con la maglia dell’Inter).
Quattro degli ultimi cinque gol del Benevento in Serie A portano la firma di Gianluca Lapadula.
Il Crotone ha raccolto due pareggi e due vittorie nelle quattro partite di questo campionato in cui ha ricevuto un’espulsione (l’altro pareggio con il Torino).
L'ultimo successo interno del Benevento risale allo scorso dicembre, contro il Genoa; da allora, i giallorossi hanno raccolto solo 5 punti in 12 gare giocate al Vigorito (5N, 7P).
Nel girone di ritorno di questo campionato il Benevento è la squadra che ha segnato meno gol (solo 16) e una delle due che ha vinto meno partite (una, come il Parma).
Il Crotone attendeva il pareggio da ben 24 partite, più di ogni altra squadra in questo campionato.
Il Crotone ha subito 92 gol in questo campionato: superato il record negativo per reti al passivo in una singola stagione in Serie A (precedente primato negativo 91 del Casale nel 1933/34).
Otto gol per Lapadula in questo campionato: ha fatto meglio in un singolo torneo di A solamente nello scorso campionato con il Lecce (11 reti).
20 dei 34 gol in Serie A di Lapadula (il 59%) sono arrivati nel girone di ritorno.
Gianluca Lapadula ha segnato il quarto gol nelle sue ultime sei presenze in Serie A.
Record di tiri nello specchio (8) per il Benevento in un match di questa Serie A.

Vedi anche Il record negativo del Crotone: è la peggior difesa di sempre della Serie A Serie A Il record negativo del Crotone: è la peggior difesa di sempre della Serie A

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments