COPPA ITALIA

Coppa Italia, Juventus-Inter vale la finale

Pirlo e Conte di nuovo di fronte, per ora hanno vinto una partita a testa

  • A
  • A
  • A

Juventus contro Inter. Per la terza volta nel giro di tre settimane, ma questa volta si giocherà a Torino. Mentre continuano a rispondersi colpo su colpo in campionato, bianconeri e nerazzurri tornano in campo all’Allianz Stadium per il ritorno della semifinale di Coppa Italia, con la squadra di Pirlo che parte leggermente favorita dal 2-1 di San Siro all’andata griffato Cristiano Ronaldo. Chi passa in finale trova una tra Atalanta e Napoli.

La vittoria in casa della Juve manca ai nerazzurri dal 2012, l’ultima volta l’Inter uscì sconfitta 2-0 (Ramsey e Dybala), ma la squadra di Conte è in un ottimo stato di forma e il tecnico recupera due pezzi da novanta come Lukaku e Hakimi, che hanno saltato l’andata per squalifica. Il belga farà coppia con Lautaro Martinez davanti, Sanchez è squalificato e come lui anche Vidal. Al posto del cileno dovrebbe esserci Gagliardini, ma attenzione all'ipotesi più offensiva e coraggiosa rappresentata da Eriksen. A sinistra ballotaggio a tre tra Darmian, Perisic e Young, mentre non verrà toccata la difesa che ha fatto quattro clean sheet nelle ultime quattro di Serie A.

Pirlo invece è pronto a cambiare un’altra volta la sua Juventus. Conferma per Buffon portiere di Coppa tra i pali, mentre sulla fascia destra tornerà Cuadrado, che ha riposato con la Roma, con Alex Sandro a sinistra favorito su Danilo. In mezzo il dubbio è se riproporre la coppia di giovani (De Ligt e Demiral) già utilizzata a San Siro oppure inserire uno tra Bonucci, che però è uscito acciaccato dalla gara contro la Roma, e Chiellini, che è in formissima. A centrocampo torna Bentancur dopo la squalifica in campionato, ma Arthur non sta benissimo ed è in dubbio, mentre davanti dovrebbe essere Kulusevski a fare coppia con Cristiano Ronaldo perché Morata ha la febbre. Dybala, che ieri ha svolto quasi tutta la seduta col gruppo assieme a chi non aveva giocato contro la Roma, spera nella convocazione: se verrà preservato, si rivedrà contro il Napoli sabato, quando tornerà anche Ramsey.

PROBABILI FORMAZIONI
JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Cuadrado, de Ligt, Chiellini, Alex Sandro; McKennie, Bentancur, Arthur, Chiesa; Kulusevski, Cristiano Ronaldo.
INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Gagliardini, Young; Lukaku, Lautaro Martinez.

LE STATISTICHE
La Juventus ha perso soltanto una delle ultime nove sfide contro l'Inter in tutte le competizioni (6V, 2N), sconfitta tuttavia arrivata lo scorso mese (0-2 in Serie A).
Dopo il successo della gara d’andata, la Juventus potrebbe vincere due gare consecutive di Coppa Italia contro l’Inter per la prima volta dal 1992, nei quarti di finale della competizione.
L'ultimo successo dell'Inter in casa della Juventus risale al novembre 2012 in campionato (3-1 con doppietta di Milito e gol di Palacio): da allora sei successi bianconeri e due pareggi allo Stadium.
In tutte le otto occasioni in cui la Juventus ha vinto la gara d'andata delle semifinali di Coppa Italia, ha poi superato il turno: due volte in precedenza è successo contro l'Inter, nel 1983 e nel 2016 (quando arrivò in finale dopo la lotteria dei rigori).
L’Inter non è approdata all’ultimo atto della Coppa Italia in alcuna delle otto occasioni in cui ha trovato la sconfitta nell’andata della semifinale della competizione - l’ultima finale giocata dai nerazzurri risale al 2011, quando alzò il trofeo con il successo sul Palermo.
L'ultima sconfitta interna della Juventus in Coppa Italia risale al marzo 2015 (1-2 contro la Fiorentina), proprio in una semifinale - 12 successi e un pareggio per i bianconeri da allora allo Stadium.
L'Inter ha perso sei delle ultime nove trasferte disputate in Coppa Italia (2V, 1N), tenendo la porta inviolata solamente una volta nel parziale (2-0 v Napoli nel gennaio 2016).
Tra le squadre ancora in corsa in questa Coppa Italia, Inter (56.3%) e Juventus (55.8%) sono le due che hanno registrato il possesso palla medio più alto a partire dagli ottavi di finale.
Cristiano Ronaldo ha segnato quattro gol in nove sfide contro l'Inter in carriera, tuttavia nessuno di questi è arrivato allo Stadium: tre al Meazza tra Serie A e Coppa Italia e una all'Old Trafford con lo United in Champions League.
Dal suo arrivo all'Inter, Romelu Lukaku non ha nè trovato il gol nè servito assist in tre sfide contro la Juventus in tutte le competizioni: ha sempre preso parte ad almeno una rete contro tutte le formazioni affrontate almeno quattro volte da quando veste nerazzurro.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments