Sarri: "Insigne? Non mi lamento"

L'allenatore presenta la sfida contro il Feyenoord: "Manca Insigne? Giocherei in 10. Giorni difficili dopo il ko con la Juve"

  • A
  • A
  • A

"Manca insigne? Giocherei in 10 per dar ragione a chi dice che non cambio mai ma non mi lamento": così Sarri sulla sfida di Champions del Napoli che col Feyenoord cerca il pass per gli ottavi. Ma per passare servirà anche l'aiuto del City: "Non ho dubbi sul fatto che Guardiola giochi per vincere, sarebbe un'offesa pensare il contrario. Noi pensiamo alla nostra gara". In conferenza anche Mertens": "Darei due denti pur di ottenere la qualificazione".

Manca Insigne e bisogna vincere. Come lo sostituirai?
Giocherei in 10 per dare ragione a chi dice che non cambio mai. Abbiamo già perso Milik e Ghoulam, dicono tutti che io e il Napoli ci lamentiamo ma non lo abbiamo fatto. Domani siamo senza Insigne e nessuno si lamenta. E' una gara difficile, loro sono cresciuti e sono solidi in difesa. Rischiamo di spendere energie su una gara su cui non possiamo influire

La qualificazione è l'unica cosa che conta: quanto pesa questa gara?
E' una partita che può essere decisiva e può non esserlo. Non ha a che vedere con il campionato. Con un pizzico di fortuna potremmo essere un gruppo capace di arrivare per due volte di fila agli ottavi e questo ci darebbe gusto

Cosa sei disposto a dare per passare?
Io nella vita ho già dato (ride)

Quanto manca la possibilità di fare il 4-2-3-1?
Lo abbiamo fatto quasi sempre bene. A Ferrara con la Spal ci ha permesso di cambiare la partita. E' chiaro che è un modulo su cui punto se ho Milik con Dries dietro, senza una prima punta tipica è tutto relativo. Poi mi sono pentito di averlo fatto negli ultimi minuti col City che hanno fatto venire fuori un risultato diverso dalla partita. Questo mi ha fatto sentire in colpa come se avessi mandato all'umiliazione i miei ragazzi. Milik ci poteva tornare molto utile anche in una gara come venerdì. Pensavo di riproporre questo modulo anche dall'inizio ma senza Milik non se ne può più parlare

Hai sentito Guardiola e cosa ti aspetti dal City? Come ha reagito la squadra al ko con la Juve?
Con Guardiola mi scambio messaggi sul calcio in generale e lo offenderei se gli chiedessi di vincere. Perché significherebbe mettere in dubbio la sua mentalità. Sono certo che giocheranno per vincere poi se lo Shakhtar sarà più bravo meriterà la qualificazione. Il City andrà a caccia di un record. Quando perdi dopo tanto tempo la sconfitta è dolorosa. Fa rabbia perché abbiamo concesso poco all'avversario. Meritavamo almeno il pareggio. Le prime due notti non sono state semplici ma poi si riparte. ieri ancora c'era qualche scoria, oggi sono meno preoccupato. La gara di domani ci dirà se siamo grandi perché i grandi cadono e si rialzano

La squadra segna meno?
Abbiamo fatto 2,27 punti di media nell'ultimo anno e mezzo. Sembra che siamo scarsi perché abbiamo segnato meno nelle ultime tre gare. Abbiamo solo mosso la palla meno del solito e davanti siamo stati meno pericolosi del solito ma due partite non mi fanno mettere in discussione tanti mesi di lavoro. Abbiamo avuto qualche acciacco di troppo e qualche giornata storta ma è normale nell'arco della stagione

In termini di crescita cosa rappresenterebbe per la squadra il passaggio del turno?
Anche un bel premio dal punto di vista economico che però a me non interessa. Il mio gusto sarebbe diventare il primo gruppo del Napoli a passare agli ottavi per due anni di fila. Non è facile stare nell'elite del calcio europeo soprattutto per le italiane. Sarebbe la conferma che stiamo facendo bene e che il prossimo anno potremmo fare di più. In Champions sembriamo in prova, se passiamo possiamo avere più convinzione

Serve essere un po' psicologo per far reagire la squadra dopo la Juve?
Non voglio essere un bravo psicologo ma un allenatore forte. Con i giocatori ci diciamo le cose in faccia, non serve la psicologia. La reazione c'è di sicuro, bisogna evitare di perdere la fiducia che ci siamo costruiti con 27 mesi di lavoro per una gara in cui il risultati ci è stato contrario. Ma siamo cresciuti tanto lo stesso. Con la Juve non abbiamo fatto male, le difficoltà negli ultimi 20 metri non ci hanno permesso di fare risultato. A me basta poco per ricaricare le batterie e in questo c'è aiuto reciproco tra me e i ragazzi.

Sconfitta con la Juve cosa lascia?
Io non ne parlerei. Siamo qui per giocare col Feyenoord. Abbiamo perso dopo 9 mesi e questo non deve preoccuparci. Abbiamo perso una partita importante che spero ci faccia inc... perché abbiamo perso concedendo pochissimo. Il risultato poteva essere diverso ma questa è la forza del nostro avversario. 

E' vero che Guardiola ti ha mandato un messaggio?
Ogni tanto ci scambiamo messaggi ma parliamo in generale di calcio e non di questa partita. Mandargli un messaggio per questo sarebbe offensivo vista la sua mentalità. Faranno una partita per vincere e se non vinceranno sarà per merito degli avversari

L'assenza di Insigne
Abbiamo perso Milik ed è un'assenza mostruosa sul lungo periodo. Abbiamo perso Ghoulam che stava diventando il più forte nel suo ruolo. E non è vero che ci lamentiamo quindi domani giocheremo senza Insigne senza lamentarci

Una risposta alla battuta di Spalletti che ha risposto alla tua ("L'Inter senza coppe fa un altro sport? Allora auguro a Sarri di arrivare settimo")
E allora io spero che Spalletti arrivi ottavo così poi faccimao lo spareggio (ride)

"Non sarà semplice ma siamo qui per vincere e pensare a noi. Dopo la sconfitta di venerdì vogliamo solo vincere. Ho già giocato in questo stadio e so che qui loro sono un'altra squadra. L'assenza di Insigne? Difficile quando perdi uno così ma ne abbiamo tanti pronti a prendere il suo posto. Il rinnovo di Ghoulam mi rende contento: so quanto può pesare quando non arriva un contratto, so che lui ci teneva e sono felice perché mi fa tanti assist. per il Napoli è un bene. La sconfitta con la Juve? Ho dormito male in questi giorni ma ora sono carico".

Come stai? Senti il peso e la responsabilità di dover far bene vista l'assenza di Insigne?
Lorenzo è un grande giocatore e manca sempre ma abbiamo un grande gruppo ed è il momento di farlo vedere. Io sto bene, è vero che non segno da 4 partite in campionato ma l'importante è trovare il nostro gioco migliore

Nel 2012 qui hai vinto una finale di Coppa ma perdendo due denti... Quante possibilità avete di passare il turno?
Se devo lasciare due denti va bene (ride) se questo serve a vincere e passare il turno. Vogliamo fare bene. Per me è sempre bello giocare in questo stadio e davanti a questi tifosi. Sarà una bella partita

Domani mancherà De Bruyne: cosa ti aspetti dal City? Cosa significa il rinnovo di Ghoulam?
Sono sicuro che il City farà il massimo per fare il record di punti. Noi vogliamo vincere sempre soprattutto dopo venerdì. Vogliamo pensare a noi e solo dopo guardare i risultati degli altri. Molto contento per Ghoulam che è un amico ed è qui da diverso tempo. Per la squadra e per il futuro del Napoli il suo rinnovo è molto buono

Tante critiche dopo il ko con la Juve

E' vero, quando vinci sempre poi è più difficile perdere, non sei abituato. Stiamo facendo bene, le critiche ci sono sempre, anche quando vinci e giochi male. Non ci pensiamo, pensiamo al nostro gioco. Dobbiamo reagire, vincere di nuovo, riprendere la strada.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments