Napoli, Milik: "Al San Paolo tutto è possibile, anche battere il Psg"

L'attaccante polacco esalta Ancelotti: "Lui fa la differenza". E su Zielinski: "Un fuoriclasse"

  • A
  • A
  • A

Il 5-1 sull'Empoli dà una grande fiducia al Napoli in vista della sfida di martedì sera al San Paolo contro il Paris Saint Germain e l'obiettivo degli azzurri è vincere per aumentare le proprie possibilità di arrivare agli ottavi di finale. Chi proverà a dare il suo contributo è Arkadiusz Milik, magari entrando e segnando come fatto contro i toscani. Ma una cosa è certa, il polacco non ha paura dei campioni di Francia: "Sarà dura, hanno giocatori davvero forti, ma queste partite si attendono una vita intera. Vogliamo far bene, vincere: quando giochiamo davanti ai nostri tifosi, al San Paolo, tutto è possibile”.

L'attaccante polacco ha dato anche ragione al suo presidente, riconoscendo il valore aggiunto di Carlo Ancelotti, che lo ha difeso dopo la prestazione contro la Roma, per bilanciare la forza offensiva del Psg: "Lui ha vinto tutto, ha l'esperienza per vincere tutto anche qua e fa la differenza. Sono felice delle sue parole, ma fare gol mi dà felicità, fiducia, voglio segnare sempre. Purtroppo non accade sempre, in rosa abbiamo altri attaccanti fortissimi, li rispetto e quando ho un'opportunità cerco di approfittarla al massimo”.
Esattamente quello che ha fatto sabato, realizzando il momentaneo 4-1 in una partita che secondo l'allenatore emiliano non è stata perfetta: "Abbiamo giocato veramente bene, nell'inizio della ripresa abbiamo commesso qualche errore, ma per fortuna siamo riusciti a raddrizzare la sfida”, ha detto Milik a Radio Kiss Kiss. E ha aggiunto ridendo: "Possiamo dire che il mister vuole sempre il massimo da noi”.

Il numero 99 azzurro ha parlato dell'esperienza in nazionale: "L'esperienza in Russia mi ha dato tanto, anche se non abbiamo fatto bene, si poteva fare di più. Ora in attacco oltre a Lewandowski ci siamo io e Piatek, siamo giovani e possiamo crescere. Poi c'è Zielinski che per me è un fuoriclasse”.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments