MILAN

Milan, Ibrahimovic salta il Liverpool: dolore al tendine d'Achille

Lo svedese non parte a scopo precauzionale. Pioli: "E' dispiaciuto, sarebbe partito titolare"

  • A
  • A
  • A

Brutta tegola per il Milan: Zlatan Ibrahimovic non sarà a disposizione di Stefano Pioli per la trasferta di Liverpool. La società rossonera fa sapere che l'attaccante svedese durante la rifinitura, svolta questa mattina a Milanello, ha accusato ancora una sofferenza al tendine d'Achille e lo staff medico ha deciso di tenerlo a casa a scopo precauzionale. Pronto Giroud che ha recuperato dal Covid ed è in ballottaggio con Rebic. 

Dolore che Ibra aveva già accusato dopo la partita con la Lazio come ha spiegato Pioli: "Speravamo che con il riposo di lunedì gli passasse e invece anche questa mattina ha sentito dolore. È dispiaciuto, voleva giocare come tutti e sarebbe partito titolare. Dopo quattro mesi un'infiammazione puo' capitare, stava bene. Forse anche il campo di San Siro gli ha dato fastidio. Speravamo potesse recuperare ma è inutile prendere rischi. Abbiamo tante partite. Io penso ad un Milan con Zlatan, fanno parte del gioco queste improvvise defezioni. Siamo coperti. Dispiace soprattutto per lui ma lo rivedremo presto".

Zlatan Ibrahimovic era pronto all'appuntamento con la storia, ossia quello di diventare il marcatore più longevo nella storia della Champions League superando Francesco Totti. Appuntamento che dovrà rimandare perché a 40 anni non si può sottavalutare nessun fastidio e dolore. Così lo staff medico, in accordo con il giocatore, ha deciso di chiamarlo fuori dalla sfida di Anfield Road. Ora per Pioli c'è il dubbio Giroud-Rebic che sarà sciolto solo nelle ore precedenti al match. Il Milan dovrà affrontare il ritorno in Champions senza il suo campione. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments