L'INDISCREZIONE

La Uefa pensa al nuovo format della Champions: una fase finale in stile Super Bowl

Karl-Heinz Rummenigge, amministratore delegato del Bayern Monaco, ha svelato alcuni progetti per la riforma della coppa più importante

  • A
  • A
  • A

"La Uefa sta pensando a una 'settimana del calcio', come una grande attrazione, un po’ come il Super Bowl. Suona bene, secondo me", lo ha dichiarato Karl-Heinz Rummenigge, amministratore delegato del Bayern Monaco, a Palco 23. Il massimo organo calcistico continentale sta studiando il nuovo format della Champions (quello che prenderà il via dalla stagione 2024/25) e l'esperienza delle scorsa edizione, con quarti, semifinali e finale tutte in una stessa città, deve essere stata una fonte di ispirazione per il futuro. 

L'idea di una festa del calcio che attragga l'attenzione di tutto il mondo (come accade con il Super Bowl negli Stati Uniti), è solo una delle idee che l'Uefa sta valutando per rendere più appetibile il prodotto e, soprattutto, allontanare i grandi club dall'idea di fare un campionato europeo destinato solo alle big. Ecco perché si pensa di allargare il numero della partecipanti da 32 a 36, con la creazione di una prima fase con 6 gruppi da 6 squadre. In questo modo vengono garantiti più incontri e quindi più incassi. I due club che andranno in finale, per esempio, disputeranno 17 partite.

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments