La Roma sotto inchiesta per cori razzisti

La Uefa ha aperto un procedimento disciplinare dopo gli ululati verso Rüdiger nella sfida contro il Chelsea. Sentenza il 16 novembre

La Roma sotto inchiesta per cori razzisti

Dopo la Lazio, anche la Roma rischia una sanzione per cori razzisti. La Uefa, infatti, ha aperto un procedimento disciplinare contro la società giallorossa a causa del comportamento di alcuni suoi tifosi nella trasferta di Champions League contro il Chelsea. Al minuto 89 allo Stamford Bridge si sono uditi diversi ululati nei confronti dell'ex Antonio Rüdiger, coperti immediatamente dai fischi di tutto il resto dello stadio. La sentenza della commissione disciplinare arriverà il prossimo 16 novembre.

Evidentemente non è bastata la multa di 20mila euro inflitta alla Roma dal giudice sportivo italiano per i cori di discriminazione territoriale ascoltati durante l'ultimo match di campionato contro il Napoli. La società ora rischia la seconda sanzione, che nelle competizioni europee spesso ha valore doppio.

E non è neanche il primo caso di razzismo da parte di tifosi di club italiani verso giocatori neri di squadre inglesi: l'Inter e la Lazio hanno dovuto pagare rispettivamente 40mila e 45mila euro nella stagione 2012/2013 per gli insulti rivolti a Emmanuel Adebayor del Tottenham nelle sfide di Europa League.

TAGS:
Roma
Uefa
Razzismo
Rudiger
Chelsea

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X