CAOS A PARIGI

Champions, ministro Interno Francia denuncia "frode massiccia" di biglietti per la finale

Amelie Oudea-Castera ha anche sottolineato che il Liverpool "ha abbandonato i suoi tifosi a sé stessi”

  • A
  • A
  • A

Sono circa "30-40mila i tifosi" del Liverpool arrivati a Parigi per la finale di Champions League "senza biglietto o con un biglietto falso". Lo ha annunciato in una intervista a RTL la ministra dello sport francese, Amelie Oudea-Castera, tornando sui disordini di sabato sera. "Faremo un approfondimento, ma le responsabilità sono molteplici - ha aggiunto - l'Uefa, una mancanza di steward di livello, i problemi nelle aree di controllo".

La ministra ha spiegato che per l'occasione "è stata raddoppiata" la presenza di forze dell'ordine attorno allo Stade de France rispetto a un evento normale, con la presenza di 2000 agenti attorno all'impianto. "Ma è vero che hanno avuto grandi difficoltà a regolare il flusso a causa dell'enorme afflusso di spettatori senza un biglietto regolare", ha ammesso.

Tra un anno e mezzo la Francia ospiterà i Mondiali di rugby, mentre nel 2024 proprio a Parigi sono in programma Olimpiadi e Paralimpiadi: "Siamo in grado di organizzare grandi eventi sportivi - ha precisato l'ex tennista - Non sono preoccupata, mi importa che tutti impariamo la lezione di ciò che è successo sabato sera".

La ministra ha anche sottolineato che, a differenza dei Reds, il Real Madrid non ha avuto "alcun problema". "Il Real ha supervisionato l'arrivo dei suoi tifosi a Parigi fornendo autobus all'aeroporto per organizzare gli spostamenti da un punto all'altro", ha aggiunto, spiegando invece che il Liverpool "ha abbandonato i suoi tifosi a sé stessi, e questo ha creato una grande differenza".

IN 15 IN STATO DI FERMO
Quindici delle quarantotto persone fermate in Francia per il caos di sabato sera intorno allo Stade de France restano ancora in stato di fermo da parte della polizia. La maggioranza dei provvedimenti, di cui "un numero significativo riguardava persone minorenni", è stato revocato durante il fine settimana. Al momento restano 15 maggiorenni, secondo quanto precisato dalla procura di Bobigny, a nord di Parigi. "C'è un numero importante di denunce contro ignoti per furti e scippi con la violenza", precisano le fonti citate dalla France Presse, aggiungendo che nessuno dei fermi è legato alle intrusioni nello stadio o allo scandalo dei biglietti falsi. In un rapporto consegnato al ministro dell'Interno, Gerald Darmanin, il prefetto di Parigi, Didier Lallement, denuncia una "frode massiccia di biglietti falsi", che avrebbe a suo avviso gonfiato la folla intorno alle porte dello stadio, generando il caos di sabato sera. Scene che hanno suscitato un vespaio di polemiche e interrogativi sulle capacità organizzative dei responsabili in loco.

LA UEFA APRE PROCEDIMENTO INDIPENDENTE
La Uefa ha reso noto di aver commissionato un rapporto indipendente sugli eventi legati alla finale di Champions League giocata a Parigi sabato scorso tra Liverpool e Real Madrid. La revisione completa esaminerà il processo decisionale, la responsabilità e i comportamenti di tutte le entità coinvolte. Il rapporto sarà compilato dal dottor Tiago Brandao Rodrigues, membro del Parlamento portoghese. Le prove saranno raccolte da tutte le parti interessate e i risultati del rapporto saranno resi pubblici una volta completato l'iter, poi la Uefa valuterà i passi successivi.

Vedi anche Real Madrid, Perez scarica Mbappé dopo la Champions: "Non esiste" Champions League Real Madrid, Perez scarica Mbappé dopo la Champions: "Non esiste"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti