MANCHESTER UTD-ATALANTA 3-2

Champions League, Manchester United-Atalanta 3-2: la Dea sogna per un tempo, Ronaldo la stende all'81

Pasalic e Demiral regalano il doppio vantaggio a Gasperini, rimontato nella ripresa da Rashford, Maguire e dal portoghese

  • A
  • A
  • A

L'Atalanta sogna l'impresa ad Old Trafford, ma perde 3-2 in Champions League contro il Manchester United, che rimonta grazie ad una grande ripresa. La formazione di Gasperini trova il doppio vantaggio nel primo tempo con i gol di Pasalic (15') e Demiral (29'), ma nel secondo i Red Devils vincono grazie alle reti di Rashford (53'), Maguire (75') e Ronaldo (81'). Gli uomini di Solskjaer si prendono la vetta del gruppo F con 6 punti, a +2 sulla Dea.

LA PARTITA
L'Atalanta sogna per 75 minuti l'impresa di vincere in Champions League all'Old Trafford, ma si arrende ad un cinico Manchester United trascinato inevitabilmente da Cristiano Ronaldo, autore del gol decisivo all'81'. La Dea, pur ridimensionata dalle assenze (De Roon arretra nei tre di difesa insieme a Demiral e Palomino), parte con aggressività, mentre i Red Devils si affidano alla velocità di Rashford, Greenwood e dell'ex Juventus, con Pogba in panchina. La sfida si sblocca al 15': con un'azione manovrata, Zappacosta va via sulla destra e mette al centro per Pasalic, che è dietro la linea del pallone e quindi può insaccare senza problemi per l'1-0 degli uomini di Gasperini. La rete frena i padroni di casa e prima della mezz'ora i nerazzurri raddoppiano: sul calcio d'angolo di Koopmeiners, Demiral stacca di testa indisturbato e, nonostante un problema muscolare che lo costringerà ad uscire all'intervallo, firma il secondo gol ospite. Il pesantissimo 0-2 sveglia lo United, che prova allora a reagire: prima dell'intervallo, Rashford va via sulla destra sfruttando l'unica indecisione dei primi 45 minuti del turco e conclude di destro, ma colpisce la parte alta della traversa.

Nella ripresa, Lovato prende il posto di Demiral, lo United parte con aggressività e dopo pochi minuti accorcia le distanze: Ilicic sbaglia in orizzontale e favorisce lo splendido filtrante di Bruno Fernandes, che mette Rashford nelle condizioni di battere Musso sul secondo palo riaprendo la partita al 53'. Il gol scatena definitivamente lo United e Ronaldo, in diagonale, costringe Musso all'intervento. Al 71', l'Atalanta ha la doppia occasione per chiudere i giochi con Zapata e Malinovskyi, entrambi murati da due ottimi interventi di de Gea. Quattro minuti dopo, arriva il pareggio grazie a Maguire, che con un rapido destro in area fulmina Musso e fa 2-2. La formazione di Solskjaer non si accontenta e trova la rimonta all'81': splendido cross di Shaw e colpo di testa perfetto di Cristiano Ronaldo, che si inserisce tra Lovato e Palomino e firma il 3-2. Gli uomini di Gasperini si riversano in avanti a caccia del pareggio e assediano l'area dei Red Devils, senza però trovare il pareggio: lo United si porta a 6 punti nel gruppo F e sorpassa proprio una commovente e generosa Dea, ferma a quota 4 insieme al Villarreal.

LE PAGELLE
Maguire 6,5 - Dalle sue parti arrivano tanti pericoli, soprattutto il gol di Pasalic. Ma rimedia con la pericolosità sulle palle aeree e, soprattutto, la zampata del momentaneo 2-2.
Bruno Fernandes 7 - Inizia con difficoltà visto il pressing nerazzurro, ma dai suoi piedi partono i gol di Rashford e Ronaldo che indirizzano il match.
Ronaldo 7 - Non lo si vede per gran parte della partita, soffre Demiral nel primo tempo. Poi, come al suo solito, al primo pallone pesante insacca di testa la rete della vittoria.
Musso 6,5 - Tiene in vita l'Atalanta con le sue parate, ma non può nulla sui tre gol incassati.
Demiral 7 - Finché c'è lui in campo, l'Atalanta rischia davvero poco. Segna quasi da infortunato e ferma tutti, Ronaldo e Rashford su tutti. Eroico.
Ilicic 5,5 - In avvio sembra poter essere pericoloso e regalare sprazzi di qualità: invece, da un suo errore nasce il gol dell'1-2 che rimette in partita Solskjaer.

IL TABELLINO
MANCHESTER UNITED-ATALANTA 3-2
Manchester United (4-2-3-1)
: de Gea 6,5, Wan-Bissaka 6, Lindelof 6, Maguire 6,5, Shaw 6,5; McTominay 5 (21' st Pogba 6), Fred 5,5 (43' st Matic sv); Greenwood 6 (28' st Sancho 6), Fernandes 7, Rashford 6,5 (21' st Cavani 6); Ronaldo 7. A disp.: Henderson, Bailly, Mata, Lingard, Dalot, Telles, van de Beek, Elanga. All.: Solskjaer 6,5
Atalanta (3-4-1-2): Musso 6,5; De Roon 6, Demiral 7 (1' st Lovato 5), Palomino 5; Zappacosta 6,5, Koopmeiners 6 (35' st Pezzella 6), Freuler 6, Maehle 6; Pasalic 7 (23' st Malinovskyi 6); Muriel 6 (11' st Zapata 5,5), Ilicic 5,5 (23' st Miranchuk 6). A disp.: Rossi, Sportiello, Scalvini, Piccoli. All.: Gasperini 6,5
Arbitro: Marciniak
Marcatori: 15' Pasalic (A), 29' Demiral (A), 8' st Rashford (M), 30' st Maguire (M), 36' st Ronaldo (M)
Ammoniti: Lovato (A), Pasalic (A), De Roon (A), Shaw (M), Palomino (A), Matic (M), Cavani (M)

LE STATISTICHE DI OPTA
• Per la prima volta l’Atalanta non ha vinto un incontro di Champions League dopo essere andata avanti di due reti; la precedente sconfitta di una formazione italiana dopo un doppio vantaggio nella competizione è stata nel novembre 2019: l’Inter v Borussia Dortmund.
• L'Atalanta è la prima squadra italiana che è andata in vantaggio di due reti contro il Manchester United in Champions League dal Milan nel maggio 2007.
• Mario Pasalic è il primo giocatore di una squadra italiana a segnare a entrambe le squadre di Manchester (City e United) in Champions League.
• Mario Pasalic è il primo giocatore croato ad aver segnato all’Old Trafford in Champions League a partire da Luka Modric, nel marzo 2013.
• Mario Pasalic ha preso parte a quattro reti nelle sue ultime tre presenze in tutte le competizioni con l'Atalanta (due reti, due assist).
• Cristiano Ronaldo ha segnato in tre partite consecutive di Champions League con il Manchester United per la seconda volta, in precedenza ci era riuscito nel novembre 2007, stagione in cui ha vinto il trofeo con i Red Devils.
• Merih Demiral è il terzo giocatore turco ad aver segnato in Champions League con una squadra italiana, dopo Emre (con l'Inter) e Cengiz Ünder (con la Roma).
• Davide Zappacosta è il primo giocatore italiano ad aver servito un assist con l’Atalanta in Champions League.
• Il Manchester United ha chiuso un primo tempo di Champions League all’Old Trafford con uno svantaggio di due reti per la prima volta nella sua storia.
• Gian Piero Gasperini ha collezionato la sua 250a panchina come allenatore dell’Atalanta, considerando tutte le competizioni.
• Il Manchester United non è riuscito a tenere la porta inviolata in 12 partite casalinghe consecutive in tutte le competizioni, la striscia più lunga da febbraio 1964 (13).
• Bruno Fernandes ha creato otto occasioni contro l'Atalanta stasera, un record per un giocatore del Man Utd in una singola partita di Champions League dal 2003/04.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti