Champions League: Juve, quella legge dei sette anni...

Dal 1989 ogni sette anni una squadra italiana vince la Champions League

Champions League: Juve, quella legge dei sette anni...

Gli scongiuri sono non sono leciti e consentiti, ma anche quasi obbligatori. Da oggi al giorno della finale di Cardiff se ne sentiranno di tutti i colori tra scaramantici, gufi e quant'altro. Ma la Juve, intanto, in finale di Champions ci sarà. E sarà la nona volta per i bianconeri, che negli otto precedenti hanno trionfato solo in due occasioni. Sei finali perse, due vinte e la nona da giocare. Con due convinzioni: da quando c'è la Champions League, nessuna squadra ha vinto la coppa per due anni di fila, quindi se in finale ci sarà davvero il Real Madrid c'è un motivo in più per sperare. Ma soprattutto c'è una statistica - che non è certo legge ma è davvero invitante - che riguarda le squadre italiane. Dal 1989, infatti, ogni sette anni un club tricolore sale sul tetto d'Europa. Il Milan nel 1989, la Juve nel 1996, ancora il Milan nel 2003 e l'Inter nel 2010. Manca il 2017: è l'ora della Juve?

LE FINALI DI COPPA CAMPIONI/CHAMPIONS DELLA JUVE

30 maggio 1973 Ajax-Juventus 1-0
25 maggio 1983 Amburgo-Juventus 1-0
29 maggio 1985 Juventus-Liverpool 1-0
22 maggio 1996 Juventus-Ajax 5-3 d.c.r. (1-1 dts)
28 maggio 1997 Borussia Dortmund-Juventus 3-1
20 maggio 1998 Real Madrid-Juventus 1-0
28 maggio 2003 Milan-Juventus 3-2 d.c.r. (0-0 dts)
06 giugno 2015 Barcellona-Juventus 3-1
03 giugno 2017 Juventus-?


TAGS:
Juventus
Champions league

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X