Watford: Mazzarri a rischio, colpa del suo inglese

Il Telegraph: sotto accusa per i problemi con la lingua e il gioco difensivo

Walter Mazzarri (LaPresse)

Il suo Watford naviga in zone tranquille al 12° posto della Premier League, ma la panchina di Walter Mazzarri traballa comunque. Ne è certo il Telegraph, secondo cui a dirigenza e tifosi non piace lo stile di gioco troppo difensivo. Ma non solo: al tecnico toscano viene anche imputata una scarsa conoscenza della lingua inglese, mancanza che si traduce nella difficoltà a comunicare con squadra e mezzi di informazione.

Nonostante un triennale firmato l'estate scorsa, l'ex allenatore di Napoli e Inter non può dormire sonni tranquilli tra due guanciali. Il 12° posto che occupa il suo Watford è posizione di tutto rispetto, ma dirigenza e tifosi non sono soddisfatti di come è maturato questo piazzamento. Questione di stile, insomma, e sotto accusa è finito il 3-5-2 e l'atteggiamento ritenuto troppo prudente.

Di non secondaria rilevanza, secondo il Telegraph, il fatto che l'inglese di Mazzarri sia progredito poco dal giorno del suo arrivo, con conseguenze sul rapporto con la squadra e i media. L'allenatore toscano, quindi, si gioca tutto in queste ultime settimane e rischia grosso, anche perché la famiglia Pozzo in cinque anni ha già cambiato 7 tecnici.

IL SUO INGLESE APPENA ARRIVATO

TAGS:
Walter mazzarri
Watford
Premier league
Pozzo
Inglese
Gioco difensivo

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X