Var da pazzi in Bundesliga: l'arbitro dà il rigore quando il Friburgo è già negli spogliatoi

L'episodio al termine del primo tempo

  • A
  • A
  • A

È successo di tutto in Mainz-Friburgo, posticipo di Bundesliga. Una chiamata col Var storica, una contestazione altrettanto importante da parte dei tifosi e l'Amburgo, spettatore interessato, che vede praticamente concretizzarsi la sua prima retrocessione: l'unica squadra tedesca ad aver partecipato a tutte le edizioni della Bundesliga è sempre più vicina a vedere fermarsi l'orologio del Volksparkstadion che ricorda l'incredibile longevità nel massimo campionato tedesco.

Mainz-Friburgo è finita 2-0, con la squadra di Magonza che con questo successo aggancia al terzultimo posto - quello che permette di giocare il playout salvezza - proprio il Friburgo oltre al Wolfsburg. Un match importantissimo, segnato dal rigore che ha permesso ai padroni di casa di sbloccare il risultato. L'episodio nel recupero del primo tempo, quando un tiro del Mainz è finito sul braccio di Kempf, nell'area del Friburgo. Grandi proteste, nessun fischio e fine dei primi 45'. Le squadre si avviano negli spogliatoi, il Friburgo in particolare. L'attenzione dell'arbitro Guido Winkmann è stata richiamata da Colonia, direttamente dagli addetti alla regia della moviola della Bundesliga, che hanno individuato un fallo di mani di Kempf nell'area del Friburgo.

E così, mentre gli idranti stavano bagnando l'erba del campo, l'arbitro ha richiamato tutti i giocatori e ordinato l'esecuzione del calcio di rigore che De Blasis ha realizzato. Gli ospiti hanno a lungo protestato e in particolare l'allenatore Christian Streich, apparso inviperito: in un primo momento, il tecnico aveva ordinato ai 'suoi' di "non rientrare in campo". Il rigore è stato calciato dopo che la situazione si è un po' calmata e il portiere del Friburgo, Alexander Schwolow, si è potuto schierare fra i pali. Polemico il ds della squadra ospite. "Abbiamo pensato che, quando l'arbitro fischia, il primo tempo è finito - le parole di Jochen Saier, a Eurosport -. Non era il caso di inscenare questa pantomima, che accettiamo a malincuore. Stanno accadendo cose davvero strane. Purtroppo ci riguardano". Nella ripresa, poi, il raddoppio di De Blasis ha sancito il 2-0 definitivo.

"Contro le partite di lunedì". Oltre che per l'utilizzo del Var la partita sarà ricordata per la protesta dei tifosi, civile con cartelli ("GEGEN MONTAGSSPIELE") e lancio di carta igienica, nei confronti dei match in programma il lunedì sera, che non vanno proprio giù alla stragrande maggioranza dei tedeschi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments