United, aspettava un bimbo ma flirtava con una modella: Martial si scusa

L'attaccante dello United ammette l'errore e chiede perdono su Instagram

Anthony Martial è uscito alla scoperto e ha chiesto pubblicamente scusa, attraverso un post su Instagram, alla sua compagna, Melanie Da Cruz. Un messaggio (“Vorrei scusarmi con la mia famiglia, con la mia bellissima famiglia e soprattutto con la mia ragazza per il danno che ho causato negli ultimi mesi”) con il quale l'attaccante del Manchster United ammette che la notizia che circolava da giorni, ovvero che il francese avesse mandato diversi messaggi a una modella mentre la sua compagna era incinta, era vera.

United, aspettava un bimbo ma flirtava con una modella: Martial si scusa

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21

La ragazza in questione si chiama Malika Semichi, 20 anni, che di recente ha rilasciato un’intervista al Sun in cui raccontava tutto ciò che è accaduto nel suo breve rapporto con Martial, incontrato a Parigi prima dell'inizio dei Mondiali in Russia. Semichi ha svelato che dopo essersi conosciuti in una discoteca ed essersi scambiati i numeri di telefono, il calciatore ha iniziato a farle “domande sempre più personali. Era molto interessato a me, anche se sapevo che aveva una ragazza e che stavano aspettando un bambino”, ha detto la modella. Il calciatore le avrebbe inviato anche un messaggio per chiederle di fare una cosa a tre. Cosa ne penseranno i tifosi dei Red Devils? Impossibile saperlo perché Martial ha rimosso i commenti del suo post su Instagram, ma forse la vera domanda è: cosa ne pensa la sua fidanzata?

TAGS:
Calcio
Manchester united
Martial
Messaggi
Modella
Fidanzata incinta
Scuse

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X