ALTA TENSIONE

Tensioni Catalogna, Clasico a rischio: il Barcellona non accetterà l'inversione di campo

Il club catalano ha fatto sapere la propria decisione alla Liga, ma potrebbe accettare un rinvio della partita a dicembre

  • A
  • A
  • A

Il Barcellona ha presentato un esposto al direttivo della Liga in cui sottolinea che non accetterà l'ipotesi di un'inversione di campo per il 'Clasico' di sabato 26 ottobre. Da giorni si discute della possibilità di rinviare il match o di farlo disputare nel Bernabeu, anziché come previsto sul terreno del Camp Nou, per evitare ulteriori tensioni. In questi giorni, infatti, nella capitale catalana è un susseguirsi di violenti scontri in seguito alle decisioni della magistratura di infliggere condanne pesanti ai capi del movimento separatista.

Il Barcellona - secondo quanto riporta il Mundo Deportivo - rifiuta l'inversione di campo, ma non il possibile rinvio del match (si parla del 18 dicembre). Una volta ricevute le istanze, anche quelle eventuali da parte del Real, il direttivo deciderà in merito. Tenuto conto dell'importanza dell'evento, del numero di spettatori che coinvolge, dunque dell'organizzazione preventiva, una decisione dovrà essere adottata velocemente.

VALVERDE: "FIDUCIOSO CHE SI GIOCHI A BARCELLONA"

L'allenatore del Barcellona Ernesto Valverde e' fiducioso che il 'Clasico' contro il Real Madrid si potra' giocare al Camp Nou nella data prevista del 26 ottobre nonostante le proteste in Catalogna. "Mancano ancora nove giorni alla partita, e' chiaro che questa settimana e' un po' strana a Barcellona, ma c'e' ancora tempo, abbiamo fiducia in noi stessi, nella nostra gente, pensiamo di poter giocare questa partita nel nostro stadio" ha detto il tecnico di Barcellona in conferenza stampa. La proposta di cambiare l'ordine (delle partite), giocare prima al Bernabe'u, non ci ha convinto", ha aggiunto Valverde per "una questione di rispetto per il calendario e i tifosi". Barça e Real hanno respinto la proposta della Liga di invertire il calendario del Clasico per motivi di sicurezza, ma un'altra possibilita' menzionata dalla stampa spagnola sarebbe quella di rinviare del tutto l'incontro.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments