Spagna, Luis Enrique lascia per "gravi motivi personali": al suo posto Robert Moreno

Lo ha annunciato in conferenza stampa il presidente della Federcalcio Luis Rubiales: "Ringraziamo di cuore Luis e gli siamo vicini"

  • A
  • A
  • A

Luis Enrique lascia il ruolo di ct della Spagna per motivi personali. Lo ha comunicato nel corso di una conferenza stampa il presidente della Federcalcio iberica, Luis Rubiales (presente al suo fianco il direttore sportivo José Francisco Molina). "Lo ringraziamo di cuore, si è comportato da grand'uomo qual è. Gli siamo vicini e per lui le porte della nazionale saranno sempre aperte. Vi chiediamo di rispettare la sua privacy", ha detto il numero 1 federale. 

Il posto dell'ex tecnico del Barcellona viene preso dal suo secondo, Robert Moreno, ("La migliore opzione possibile per sostituiirlo" secondo lo stesso Rubiales). Il 41enne ha guidato le Furie Rosse nelle ultime tre partite, tutte vittoriose, mentre il titolare della panchina era assente proprio per i gravissimi problemi personali che gli hanno impedito di restare definitivamente in sella portandolo all'addio.

La nomina di Luis Enrique era arrivata meno di un anno fa, il 9 luglio 2018, dopo le dimissioni di Fernando Hierro (allenatore ai Mondiali in Russia in seguito all'esonero di Lopetegui). Il bilancio con la Roja è stato di 8 vittorie e 2 sconfitte in 10 partite e il primo posto nel Girone F di qualificazione agli Europei del 2020 (quattro successi in altrettante gare). 

Queste le parole di Moreno, come detto successore di Luis Enrique: "E' un giorno agrodolce per me, ho sognato di diventare allenatore della Spagna ma non in questo modo. Cercheremo di continuare il lavoro che abbiamo svolto fin qui con Luis e proveremo a vincere gli Europei".  

LA LETTERA DI LUIS ENRIQUE "Dal momento che i motivi che mi hanno impedito di lavorare normalmente come selezionatore dallo scorso marzo continuano ancora oggi, ho deciso di lasciare il mio incarico. Tutti i miei ringraziamenti alla RFEF per la fiducia dimostrata. Un ringraziamento speciale a tutte le persone che fanno parte dello staff e ai giocatori per la loro professionalità. Senza dimenticare i media per la vostra discrezione e rispetto per la situazione. Grazie di cuore".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments