Premier, si comincia stasera con Arsenal-Leicester: tutti a caccia del Chelsea di Conte

Scatta stasera il campionato più ricco ed entusiasmante: City e United non possono più fallire. Mahrez titolare

Premier, si comincia stasera con Arsenal-Leicester: tutti a caccia del Chelsea di Conte

Stasera, con Arsenal-Leicester alle 20:45, scatta ufficialmente la Premier League 2017/2018. Un campionato spettacolare, affascinante, duro. Certamente il più ricco del mondo, come dimostrato dai pesanti investimenti effettuati dalle big - Manchester United e City su tutte - per colmare il gap con il Chelsea di Antonio Conte, a cui tutti daranno battaglia dopo il successo nella passata stagione.

Come sempre, almeno al via, non è semplice fare pronostici. Il Chelsea, campione in carica, si è rinforzato con Morata, Rudiger e Bakayoko, ma Conte non è ancora del tutto soddisfatto dal mercato e confida in qualche nuovo innesto da qui a fine agosto. A impressionare, in questa sessione estiva, è stato il City: oltre 240 milioni di euro spesi per Ederson, Bernardo Silva, Walker, Danilo, Mendy e Douglas Luiz. Guardiola ora non ha più alibi e l'obiettivo minimo - visto che c'è anche la Champions - è il titolo.

Il Manchester United è stato protagonista del maggiore investimento per un singolo giocatore, Lukaku, per cui i Red Devils hanno sborsato circa 85 milioni di euro. Il belga, "scippato" al Chelsea dal quale poi è stato prelevato Matic, è l'uomo su cui Mourinho conta per dare l'assalto alla Premier. Occhio poi al Liverpool, che ha preso Salah dalla Roma e probabilmente resisterà ai tentativi del Barcellona di acquistare Coutinho. L'ultimo successo dei Reds risale al 1990 e con Klopp potrebbe accadere qualcosa di importante. Nessun cambiamento radicale per il Tottenham, che però ha perso Walker, mentre l'Arsenal ha puntato tutto su Lacazette, costato praticamente 60 milioni di euro e subito titolare. C'è curiosità, invece, sul Leicester di Shakespeare, il primo avversario dei Gunners che all'esordio scendono in campo con Mahrez titolare, nonostante la trattativa in corso con la Roma. Dal 2008/2009 nessuno riesce a vincere la Premier per almeno due anni consecutivi: per Conte l'impresa sarà durissima.

TAGS:
Calcio estero
Inghilterra
Premier league

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X