Premier League: Manchester City schiacciasassi ma il Liverpool c'è, frena il Manchester United

Poker di Guardiola al West Ham, Klopp replica con un tris al Watford

  • A
  • A
  • A

Il Manchester City continua la sua marcia inarrestabile in vetta alla Premier League. Nella 13a giornata, netta vittoria per 4-0 in casa del West Ham. Risponde con un 3-0 al Watford il Liverpool, rimanendo a -2 dalla squadra di Guardiola. Stecca il Manchester United (0-0 con il Crystal Palace), vittorie per Fulham (3-2 al Southampton) ed Everton (1-0 al Cardiff), pari 1-1 tra Brighton e Leicester.

WEST HAM-MANCHESTER CITY 0-4
Il City aggredisce subito la partita fin dalle primissime battute. Squadra di Guardiola devastante, che va a segno per tre volte nel primo tempo. Apre David Silva all'11', seguono le reti di Sterling al 19' e Sanè al 34', con assist dell'uno all'altro. Il West Ham è volenteroso, ma non può opporre granché allo strapotere dei Citizens. Un paio di buone occasioni nella ripresa per Antonio (palo) e per Balbuena, nel finale Sanè arrotonda e realizza la sua doppietta (93').

WATFORD-LIVERPOOL 0-3
Il Watford prova subito a fare la voce grossa, dopo meno di 120 secondi Deulofeu batte Alisson ma in fuorigioco. E' il segnale che i Reds dovranno lottare, gli Hornets mettono tutto quello che hanno in campo e rendono la vita difficile agli avversari. Finale di primo tempo scoppiettante, con Alisson che salva su Pereyra, il Liverpool risponde con Salah e Mané, ben fermati da Foster. A inizio ripresa, Firmino colpisce il palo, poi, dopo la metà della ripresa, è Salah a sbloccare il match (67') su invenzione di Manè. Il Liverpool tracima e Alexander-Arnold, su punizione (76'), firma il raddoppio. Henderson lascia i suoi in dieci per doppio giallo, ma nel finale arriva anche il tris con Firmino (89').

MANCHESTER UNITED-CRYSTAL PALACE 0-0

Nuovo passo falso per i Red Devils di Mourinho, che vengono superati al sesto posto dall'Everton. Gara sottotono dello United, il Crystal Palace a lungo in avvio è più pericoloso, specialmente con Zaha. Fiammata dei padroni di casa alla mezz'ora con una doppia occasione, in pochi secondi, per Lingard e Martial, poco prima della pausa Kouyatè gela Old Trafford ma il suo gol viene annullato per fuorigioco. Ripresa in cui lo United attacca con poco costrutto, senza costruire grandi occasioni e portando a casa un pari che sa di sconfitta.

EVERTON-CARDIFF 1-0
Sale ancora l'Everton, quarta vittoria di fila a Goodison Park e sesto posto. La gara con il Cardiff però è più difficile del previsto, match molto spezzettato con i gallesi che si chiudono concedendo davvero pochi spazi. Ci provano Idrissa Gueye e Andrè Gomes senza successo, serve
un gol del solito Sigurdsson, al 59', per regalare i tre punti ai Toffees.

FULHAM-SOUTHAMPTON 3-2
Vittoria pesante per Ranieri, che aggancia proprio i Saints e il Cardiff a quota 8 punti. Inizio shock, con gli ospiti in vantaggio grazie ad Armstrong al 18'. Mitrovic (33') e Schurrle (43'), prima della pausa, siglano la rimonta dei Cottagers. Ancora Armstrong, al 53', riporta la situazione in parità, ma realizza la sua doppietta anche Mitrovic, che al 63' realizza il gol del definitivo 3-2.

BRIGHTON-LEICESTER 1-1
Il Brighton inizia il match a mille all'ora, mettendo in difficoltà le Foxes. Murray, al 15', sblocca con un preciso colpo di testa, poi Gross troverebbe il raddoppio, ma viene fermato per fuorigioco. Sembra piovere sul bagnato per gli ospiti, con l'espulsione ai danni di Maddison al 29' per doppia ammonizione. Proprio nel momento peggiore, però, il Leicester si riorganizza e guadagna campo, fino al rigore trasformato da Vardy al 79' per il pareggio. Ci sarebbe anche l'occasione per il clamoroso ribaltone, ma la conclusione da fuori di Ricardo Pereira manca di pochissimo il bersaglio.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments