Conte-Mourinho: volano gli stracci

"Continua a guardare in casa nostra, ma se ne è andato. Dovrebbe guardare a ciò che faceva lui in panchina"

  • A
  • A
  • A

Clima incandescente in Premier League sull'asse Londra-Manchester, tra Conte e Mourinho volano gli stracci. "Io un clown in panchina? Penso debba guardare a com'era lui in passato - ha risposto il tecnico del Chelsea polemizzando a distanza col portoghese -. A volte qualcuno si dimentica ciò che è stato in passato. Ha un po' di demenza senile...". Mou aveva detto di non essere più uno showman a bordocampo: "Continua a guardare qui...".

Con queste parole Antonio Conte torna a polemizzare a distanza con Jose Mourinho che, rispondendo a una domanda della stampa sui suoi atteggiamento più compassati in panchina, aveva detto di non essere più un allenatore "che fa il pagliaccio a bordocampo". Una stoccata che per molti è stata diretta al tecnico italiano che, per sicurezza, ha contrattaccato: "C'è una persona che continua a guardare qui. Se ne è andato, ma continua a guardare qui. E dimentica ciò che è stato in passato, forse soffre di demenza senile".

Nella conferenza stampa londinese si è parlato pure di mercato in cui è uscito il nome di Barkley: "Non è il mio mestiere, ci pensa la società a migliorare la squadra. Barkley è un giocatore inglese, giovane con buone prospettive. Credo che possa essere una buona occasione per noi". Il centrocampista dell'Everton e della nazionale inglese potrebbe arrivare a costo zero a luglio, ma per averlo a gennaio il Chelsea potrebbe spendere 17 milioni di sterline.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments