SUI SOCIAL

Pogba, il post anti-razzista con il figlio commuove il web

L'ex juventino: "Gli insulti mi renderanno più forte e mi motiveranno per lottare ancora"

  • A
  • A
  • A

Paul Pogba si schiera apertamente contro gli autori degli insulti razzisti via social sempre più diffusi in Premier League e commuove il web con il suo post accompagnato da una foto in cui tiene in braccio il figlio: "I miei antenati e i miei genitori - scrive l'ex juventino qualche giorno fa bersagliato dai sostenitori del Manchester United per un rigore sbagliato - hanno sofferto affinché la mia generazione oggi fosse libera di lavorare, prendere l'autobus e giocare a calcio. Gli insulti razzisti sono una manifestazione di ignoranza e possono soltanto rendermi più forte e motivarmi a lottare per la prossima generazione". Ieri anche il suo compagno di squadra Rashford ha sbagliato un rigore ed è stato anche lui vittima di insulti.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments