Olanda, l'amaro sfogo di Strootman

Duro sfogo del romanista dopo il ko con la Bulgaria: "Dobbiamo vergognarci tutti"

  • A
  • A
  • A

La pesante sconfitta contro la Bulgaria complica il cammino dell'Olanda verso Russia 2018. Kevin Strootman si sfoga duramente nel post partita. "Siamo in una situazione drammatica, ieri sera siamo stati indegni di rappresentare l'Olanda - ha attaccato il romanista - Dobbiamo vergognarci tutti, perché non è possibile che la nazionale olandese tiri per la prima volta in porta al 44'. Ora dobbiamo solo stare zitti e ricevere le giuste critiche".

Non se la passa per niente bene l'Olanda, prossima avversaria martedì ad Amsterdam dell'Italia di Ventura. Il ko contro la Bulgaria ha fatto sprofondare gli Orange al quarto posto del gruppo A alle spalle di Francia, Svezia e bulgari. Dopo la mancata qualificazione a Euro 2016, gli olandesi rischiano un'altra debacle storica.

Strootman non perde la speranza, ma la qualificazione è appesa a un lumicino. "E' un dato di fatto che stiamo giocando male, ma non è colpa dell'allenatore, con lui abbiamo anche giocato buone partite - ha spiegato il centrocampista - Se crediamo alla qualificazione? Se non fosse così sarebbe inutile scendere in campo. Dobbiamo pensare in positivo, nel calcio accadono cose incredibili".

La KNVB (La Federazione olandese) ha annunciato l'esonero immediato di Blind e la sua sostituzione temporanea con l'attuale ct dell'Under 21, Fred Grim, che così sarà in panchina per il test contro gli Azzurri. Ma da mercoledì ripartirà la caccia a un nuovo allenatore per quello che sembra essere divenuto uno degli incarichi più complicati dello scenario internazionale. "Rispettiamo Danny e conosciamo il suo valore per la squadra" recita il comunicato ufficiale. "Ma i risultati sportivi sono stati deludenti e la qualificazione difficoltosa ai Mondiali di Russia ci costringe sfortunatamente a separarci".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments