Messico, troppi errori arbitrali: Maradona minaccia le dimissioni

Il tecnico argentino sbotta in conferenza: "Niente rigore perché ci sono io in panchina. Forse faccio del male al club"

  • A
  • A
  • A

L'avventura di Diego Armando Maradona sulla panchina dei Dorados de Sinaloa potrebbe finire al termine del campionato. Tutta colpa dei continui presunti torti arbitrali che starebbero penalizzando la sua squadra, l'ultimo dei quali nella partita che poteva garantire al tecnico il pass per i playoff promozione, pareggiata contro il Venados de Merida.
“Una volta che sarà finito (il torneo di chiusura, ndr), lascerò i Dorados” ha sbottato nella conferenza stampa post partita l'ex numero 10, che si è scagliato contro il direttore di gara per un rigore non fischiato in favore della sua squadra: "Parlerò col presidente - ha detto l'ex Pibe de Oro - C'era un rigore chiarissimo per noi, ma sapete perché non ce l'hanno dato? Perché il giorno dopo sui giornali avrebbero scritto che lo avevano fischiato solo perché è la squadra di Maradona. Forse sto facendo del male ai Dorados e allora potrei pure andare via a fine stagione. Mi dispiace molto, ma è una mia decisione. Sono triste, ma da domani ricomincerò a lavorare - ha aggiunto - La prossima partita è una questione di vita o di morte e noi vogliamo i playoff".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments