Ligue1: Dembele-gol all'ultimo minuto, il derby è del Lione! Vince in trasferta il Marsiglia

Hamouma porta avanti il Saint Etienne, ma il rigore di Fekir e il colpo di testa dell'attaccante ribaltano tutto. Garcia sorride con Sanson

  • A
  • A
  • A

Il Lione si prende il sentitissimo derby del Rodano contro il Saint Etienne, vince 2-1 e sorpassa gli storici rivali al terzo posto in classifica. Avanti i verdi con il colpo di testa di Hamouma al 21', ma la squadra di Genesio pareggia al 64' con il rigore di Fekir e poi al 95' sorpassa con la rete di Dembele. Nelle altre gare della domenica spicca la vittoria in trasferta del Marsiglia di Rudi Garcia 1-0 contro il Caen.

Saint Etienne-Lione è una delle rivalità più sentite di Francia e la partita inizia subito con grande intensità e voglia da parte delle due squadre di non nascondersi. Il primo bagliore che accende la partita lo regala Depay che con un pallonetto al volo dai 25 metri rischia di segnare uno dei gol più belli della stagione e invece deve vedere alzarsi in volo Ruffier per una delle top parate del campionato. Al 21' i padroni di casa passano, Gabriel Silva corre veloce a sinistra, arriva sul fondo e mette in mezzo un cross su cui si avventa Hamouma che stacca di testa in mezzo ai due centrali del Lione, prende in controtempo Lopes e scrive l'1-0 Saint Etienne. Sono ancora i verdi a rendersi pericolosi prima dell'intervallo, con il tentativo di Monnet Paquet al termine di un'azione personale che in qualche modo viene messo in angolo ancora da Lopes. Per il Lione buone trame fino ai 30 metri, ma manca qualità nelle rifiniture per accendere il poker offensivo.

Al 60' è ancora Lopes a impedire al Saint Etienne di raddoppiare dicendo di no per due volte nella stessa azione a Khazri. Al 64' Depay prova a girare un pallone in area verso la porta, la traiettoria finisce però sul braccio di Perrin e per l'arbitro è calcio di rigore. Fekir incrocia il sinistro e riporta tutto in equilibrio con il suo sesto gol in campionato. Ancora Fekir all'86 salta secco Monnet Paquet sulla sinistra e calcia forte sul primo palo, ma Ruffier è attento e respinge, così come su Dembele in area un minuto dopo. All'88' dall'altra parte Lopes è strepitoso su un doppio tentativo da dentro l'area piccola del Saint Etienne di Cabella e Diony. Al 95', infine, il Saint Etienne vede materializzarsi il grande incubo di giornata: rinvio corto della difesa, il Lione mette in area un pallone che Dembele gira con forza di testa alle spalle di Ruffier. Il derby del Rodano è del Lione che sorpassa proprio i verdi al terzo posto in classifica grazie a questo successo.

Nelle altre gare della domenica Rennes e Montpellier non vanno oltre un pareggio per 0-0 che lascia entrambe le squadre alle porte della zona Europa della classifica. Il Marsiglia vince una partita importante sul campo del Caen per cercare di risalire qualche posizione. Decide il gol all'inizio della ripresa di Sanson, con i padroni di casa che restano in dieci al 51' per l'espulsione di Guilbert. Vittoria di misura anche per l'Angers contro il Nantes grazie al gol al 94' di Fulgini che permette l'aggancio in classifica a quota 23 proprio nei confronti dei gialloverdi. Vince in casa il Bordeaux 1-0 contro il Digione, merito della rete dell'ex Atalanta Cornelius al 77', con gli ospiti in inferiorità numerica dal 34' per il rosso ad Amalfitano.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments