Ligue 1: Monaco in vetta, rimonta Nizza

I campioni battono 4-0 il Lilla di Bielsa, Balotelli segna ma è 2-2 con l'Angers

  • A
  • A
  • A

Tutto facile per il Monaco, che si impone 4-0 sul campo del Lilla di Bielsa. A sbloccare ci pensa l'ex Inter Jovetic, mentre il raddoppio è firmato da Ghezzal. Nella ripresa, il risultato si completa con la doppietta di Falcao. In attesa del Psg, i campioni sono in vetta a quota 18. Non va oltre il 2-2 con l'Angers, invece, il Nizza, che sotto di due gol all'Allianz Riviera rimonta con il rigore di Balotelli e un'autorete.

La partita si accende dopo soli 2 minuti: il cross di Souquet diventa un tiro che si stampa sulla traversa. Sembra l'inizio di un monologo dei rossoneri, ma a passare il vantaggio è clamorosamente l'Angers: Fulgini batte una punizione e Pavlovic, di testa, insacca. Il Nizza subisce il colpo e rischia subito il raddoppio, per poi reagire con Jallet dopo 15': dribbling e destro a giro, ma la sfera finisce a lato. Alla mezz'ora, si rivedono gli uomini di Favre: Balotelli serve Plea, che si invola sulla sinistra e conclude, ma l'attaccante è ben contenuto e la palla finisce sul fondo. Al 34', l'Angers trova il raddoppio: Andreu sfugge a Dante sulla sinistra e mette in mezzo, dove Ekambi, dimenticato dalla difesa, non ha problemi ad insaccare e trovare il 2-0. E' sempre l'autore del raddoppio a sfiorare il tris, ma il suo diagonale mancino è intercettato da Cardinale. Al 39', però, il Nizza accorcia le distanze: fallo di mano di Pavlovic e calcio di rigore. Dal dischetto, Balotelli spiazza Letellier e riapre la partita.

Nella ripresa, parte meglio l'Angers: Tait prova subito a trovare il 3-1, ma Cardinale intercetta la sua conclusione. Al 58', Balotelli scambia in area e conclude con il destro, ma il suo tiro è strozzato. E' ancora l'ex Milan a sfiorare il 2-2 su punizione, ma Letellier è attento e mette in corner. Dal successivo calcio d'angolo, al 76', il Nizza pareggia con un'autogol di Traore, che anticipa il suo portiere e lo batte con un colpo di testa. Gli uomini di Favre, allora, si riversano alla ricerca del 3-2 e sfiorano il gol in più occasioni: prima all'88', con una conclusione in area di Le Marchand dopo un rimpallo su calcio di punizione, poi con il colpo di testa di Dante al 93', infine un minuto dopo con un destro in area di Plea, su cui si supera Letellier. Con questo pareggio, il Nizza rallenta, salendo a quota 10 e agganciando Marsiglia e Nantes. L'Angers, invece, prolunga a cinque la serie di partite senza vittorie, ma esce dall'Allianz Riviera con un buon punto che lo porta a quota 8.

La partita, per il Monaco, si mette in discesa dopo la metà del primo tempo. Al 24', El Ghazi serve con uno sciagurato retropassaggio Stevan Jovetic, che si gira e piazza il pallone all'angolino, firmando il vantaggio dei suoi e il suo primo gol con i campioni di Francia. Dopo 6 minuti, è già 2-0: Toure sfugge sulla destra e mette in mezzo un pallone che, dopo aver attraversato tutta l'area, viene spinto in rete da Ghezzal, che a porta vuota firma il raddoppio. Poco prima del recupero, l'unica occasione nel primo tempo dei padroni di casa: è Araujo, con un sinistro a giro, a sfiorare il palo e il 2-1.

Nella ripresa, la partita viene subito chiusa dal Monaco: a trovare il 3-0 al 49' è Falcao, che dopo un tiro di Ronny Lopes deviato da Maignan firma il tris di testa, a porta vuota. I campioni di Francia non si fermano, e nel giro di 2 minuti, tra il 67' ed il 69', sfiorano il poker, ma prima Lopes, con un tocco a tentare di scavalcare il portiere, poi Fabinho, con una progressione conclusa con un diagonale vicinissimo al palo, sprecano due grandi occasioni. Il risultato viene ampliato, però, ancora dall'ex Chelsea, che realizza un calcio di rigore procurato da Jorge, atterrato da N'Guessan. Dal dischetto, il colombiano spiazza Maignan, mandando in paradiso il Monaco e all'inferno Bielsa, che dopo il 3-0 con il Nantes all'esordio non ha più vinto, restando fermo a quota 5. In attesa del Psg, invece, gli uomini di Jardim volano in vetta alla classifica con 18 punti.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments