Calcio

Ligue 1: il Psg cade ancora, 3-2 a Nantes

I parigini rinviano nuovamente la festa scudetto dopo la seconda sconfitta consecutiva

  • A
  • A
  • A

Niente festa per il Psg, che rinvia nuovamente la conquista matematica del campionato. Nel recupero della 28esima giornata di Ligue 1, infatti, i parigini subiscono la seconda sconfitta consecutiva, perdendo 3-2 sul campo del Nantes. Non basta la rete capolavoro di Dani Alves (19') per potere trionfare alla Beaujoire, perché i padroni di casa rimontano grazie alla doppietta di Diego Carlos (22' e 52') e alla rete di Waris (44'). Inutile il gol di Guclu al 90'.

Nantes vicinissimo al vantaggio al 12' con un colpo di testa ravvicinato di Coulibaly a botta sicura che vede la grande risposta di Buffon con la mano destra; il cross preciso dalla sinistra era stato di Traoré. Pallois colpisce centralmente senza grande forza e questa volta è facile la presa per Buffon, ma è il Psg a sbloccare il risultato con un gran gol di Dani Alves al 19': il difensore brasiliano colpisce benissimo da fuori area e disegna un arcobaleno che trova l'incrocio dei pali lontano. Botta fantastica e traiettoria assolutamente imparabile per Dupé, che vale il primo gol in campionato per l'ex Barcellona e Juventus. Il vantaggio parigino, però, dura meno di 200 secondi, perché Diego Carlos trova la torsione giusta di testa girando sul secondo palo il calcio d'angolo di Rongier; 1-1 al 22'. Grande chiusura al 36' di Edgar Ie che recupera posizione e salva tutto in scivolata su Diaby, che poi prova il tocco sotto su Dupé, che però gli sbarra bene la strada sul vertice dell'area del Nantes. Così i padroni di casa approfittano dell'errore offensivo ospite e completano la rimonta sul finire del primo tempo: si fa sorprendere Kehrer, al quale Coulibaly ruba palla sulla linea di fondo, l'accorrente Moutoussamy riceve la sfera e serve tutto solo Waris che, tenuto in gioco da Paredes, deposita comodamente a porta vuota il 2-1.
 
La ripresa non comincia sotto i migliori auspici per la squadra di Tuchel, che subisce il terzo gol nuovamente da Diego Carlos, che trova sottomisura la doppietta con la gamba a rimorchio dopo la spizzata di testa da parte di Pallois, ancora sugli sviluppi di un corner battuto da Rongier. Non proprio una rete cercatissima, ma tanto basta per affossare definitivamente il Psg, che rischia seriamente poco dopo di prendere la seconda imbarcata consecutiva (dopo il 5-1 a Lilla), quando Paredes perde un pallone sanguinoso a centrocampo consegnandolo a Coulibaly, che prova direttamente un pallonetto di prima intenzione, con Buffon fuori dai pali, che termina di pochissimo alto sopra la traversa. Guclu accorcia le distanze al 90' con un destro incrociato, ma ormai è troppo tardi; la festa per l'ottavo scudetto nella sua storia è ancora rimandata. Il Paris Saint-Germain potrebbe laurearsi campione di Francia nella serata di Pasqua, al Parco dei Principi contro il Monaco.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments