Ligue 1, il Monaco esulta: la coppia Keita-Falcao stende il Caen

I monegaschi vincono in casa 2-0 grazie ai gol dell'ex Lazio e del Tigre

Falcao, foto Lapresse

Nel primo anticipo del pomeriggio della 10a giornata di Ligue 1 il Monaco vince in casa 2-0 contro il Caen e riscatta il ko contro il Lione. Decidono i gol dell'ex Lazio Keita (il primo in maglia monegasca) e di Falcao su rigore, arrivato al 13° centro in campionato. La squadra di Jardim con questo successo resta seconda in classifica e si avvicina al Psg, che adesso dista solo tre punti, ma che domani può allungare sul campo del Marsiglia.

Il Monaco risponde alle critiche e in casa ritorna a vincere battendo il Caen 2-0. Dopo le deludenti prestazioni in Champions League, in cui è ultima a un punto nel gruppo G, e la sconfitta nell'ultimo turno contro il Lione, la squadra di Jardim reagisce in campionato. Vittoria facile per i monegaschi che al Louis II non perdono ormai da più di un anno. Il Caen, che con questa sconfitta resta comunque a metà classifica, non mette mai paura alla retroguardia di casa e la supremazia in campo dei campioni in carica è evidente. Primo tempo stradominato dai monegaschi che, dopo varie occasioni, sbloccano il match in contropiede con Keita: su lancio di Lemar l'ex Lazio scappa sul filo del fuorigioco e batte Vercoutre per l'1-0.

Nella ripresa non poteva mancare il graffio del Tigre Falcao che dal dischetto al 59' chiude i conti e mette la partita in ghiaccio sul 2-0. Il colombiano arriva al tredicesimo gol in Ligue 1 e continua a dominare la classifica marcatori. Nell'ultima mezz'ora il Monaco gestisce il vantaggio e si accontenta del risultato non rischiando nulla prima del triplice fischio finale. Con questi tre punti i monegaschi restano al secondo posto e con 22 punti sono momentaneamente a -3 dalla capolista Psg, che domani sera scenderà in campo a Marsiglia per cercare di riallungare sui rivali.

IL NANTES BLINDA IL TERZO POSTO

Il Nantes di Ranieri ha un modo di giocare unico che sino ad ora gli è valso 6 vittorie in stagione e 8 partite senza sconfitte. Liquidato anche il Guingamp per 2-1. Gialloverdi in vantaggio con il difensore Awaziem al primo gol in Ligue 1. Al '70 contropiede dei rossoneri con Camara, Sorbon lo insegue vanamente e l'attacante della Guinea batte Tatarusanu con un tiro preciso alla sinistra del portiere. Ranieri striglia i suoi e nel finale, Toure trova il gol del vatnaggio con la colpevolezza dell'estremo difensore Johnsson, palla da sotto le gambe. Il Nantes sale al 3° posto in solitaria a -2 dal Monaco.

Il Bordeaux combina un disastro. I girondini perdono ad Amiens 1-0 senza riuscire mai a prendere in mano la partita. I padroni di casa hanno condotto una partita di forza e cuore, cercando di togliersi di dosso il peso della zona retrocessione. Tre punti preziosi, grazie al gol dell'attaccante senegalese N'Gosso.

Nello scontreo degli ultimi posti tra Metz e Dijon finisce 1-2. I granata restano sempre più confinati all'ultimo posto. Ospiti in vantaggio con Varrault al 10'. Allo scadere il Metz pareggia allo scadere della prima frazione di gioco con Roux al secondo gol stagionale. Gol vittoria per il Dijon di Sliti al rientro dagli spogliatoi.

Diversi confornti di bassa classifica in questa giornata. Rennes-Lille si conlude 1-0, con i padroni di casa subito in vantaggio con Bourigeaud dopo 6 minuti. Il Lille ha tenuto il possesso palla, cercando il pareggio per tutto il secondo tempo e schiacciando i Rouges nella propria metà campo. Nulla da fare, ospiti ancora penultimi.

Angers-Tolosa si chiude 0-1. Poche emozioni nella partita, con i padroni di casa sterili in fase offensiva ma che riescono a trovare un gol importante nel primo tempo con Diop.


TAGS:
Calcio
Francia
Ligue 1
Monaco

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X