SPAGNA

Liga: l'Atletico prova la fuga, 2-0 al Siviglia e +4 sul Real

Al Wanda Metropolitano decidono le reti di Correa e Saúl: Simeone allunga su Zidane che ha due partite in più

  • A
  • A
  • A

L'Atletico Madrid prova la fuga in Liga. Nel recupero della prima giornata, i Colchoneros battono 2-0 il Siviglia: al Wanda Metropolitano, Correa la sblocca con un sinistro a fil di palo dopo 17 minuti, poi nella ripresa Saúl entra e raddoppia al 76’. Con questo successo, la formazione di Simeone sale a quota 41 punti: quattro in più, e con due partite in meno, rispetto al Real. Vince anche il Granada: 2-0 all’Osasuna.

ATLETICO MADRID-SIVIGLIA 2-0
Il 2-0 dell'Atletico Madrid al Siviglia rischia di essere un successo spartiacque nella caccia al titolo, visti i 41 punti sui 48 a disposizione conquistati dai Colchoneros. Avvio di marca andalusa al Wanda Metropolitano, con la volée da pochi passi di Rakitic facilmente ribattuta da Oblak. La partita si sblocca al 17': Trippier serve Correa, che con il sinistro si gira in area e brucia Bono sul primo palo. La formazione di Lopetegui risponde con Acuña che spedisce a lato dopo l'uscita del portiere dell'Atletico su En Nesyri. Al 25', Suarez sfiora il raddoppio con una girata in area, ma Bono è strepitoso nell'evitare il 2-0. Nella ripresa, il duello tra Oblak ed En Nesyri si ripete, con lo sloveno bravo a respingere il tiro dopo un solo minuto del marocchino. Lopetegui prova il tutto per tutto inserendo Jordan, ma il cambio lo indovina il Cholo Simeone, che al 66' inserisce Joao Felix e Saúl, autore del raddoppio dieci minuti dopo su assist di Marcos Llorente. Il Siviglia ha due occasioni per riaprirla, ma En Nesyri sbaglia solo davanti a Oblak, mentre Rakitic colpisce il palo all'87'. L'Atletico resiste e ottiene tre punti fondamentali per lanciare la fuga in vetta alla classifica: il 2-0 agli andalusi, che restano a 30 punti, vale il tredicesimo successo in sedici partite e, soprattutto, il +4 sul Real di Zidane che, oltretutto, ha due partite in più rispetto al Cholo Simeone, che sogna un clamoroso +10 che sarebbe pesantissimo nella corsa alla Liga.

GRANADA-OSASUNA 2-0
Nel recupero della quarta giornata, il Granada vince 2-0 e inguaia l'Osasuna, che resta penultimo con 15 punti. La sfida si decide nel primo tempo: al 22', Luis Suarez (solo omonimo dell'uruguaiano dell'Atletico Madrid) approfitta di una respinta imprecisa da corner di Calleri e, con il sinistro, insacca sul primo palo. Il raddoppio arriva nel recupero: angolo di Montoro e autogol del portiere Herrera. Nel secondo tempo, l'Osasuna non rischia mai di riaprire il match: il Granada vince e sale a 27, a -3 da Siviglia e Real Sociedad. La formazione di Arrasate, invece, non riesce a tirarsi momentaneamente fuori dalla zona retrocessione e incassa il nono ko in 18 partite.

RISULTATI E CLASSIFICHE

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments