Leicester, il video dello schianto dell'elicottero

Eroica manovra del pilota che è riuscito a indirizzare il veivolo in un'area nella quale non c'erano persone

Le telecamere all'esterno del King Power Stadium di Leicester hanno ripreso il momento in cui l'elicottero di Vichai Srivaddhanaprabha è precipitato, provocando la morte del patron delle Foxes e di altre quattro persone: il suo assistente Kaveporn Punpare, la reginetta di bellezza Nursara Suknamai e il pilota Eric Swaffer assieme alla co-pilota e sua fidanzata, Izabela Roza Lechowicz.

Come si può notare dalle telecamere di sicurezza (il video è stato diffuso sull'account Twitter @a_brown83), l'elicottero si è sollevato alle 20.35 orario inglese, al termine di Leicester-West Ham. L'altezza massima raggiunta dall'elicottero è stata di 200 piedi, circa 60 metri (ed è il momento in cui le telecamere appunto non riescono ad inquadrarlo). Poi si vede il veivolo che precipita, iniziando a roteare su se stesso, fino a schiantarsi al suolo. Sui giornali inglesi Eric Swaffer, il pilota, è stato dipinto come un eroe: la sua manovra ha evitato che l'elicottero andasse a schiantarsi nel piazzale dello stadio, ancora popolato dai tifosi.

Il The Sun riporta le testimonianze di alcuni tifosi che stavano lasciando lo stadio: "Abbiamo sentito il rumore dell'elicottero, poi all'improvviso il silenzio. Ha cominciato a ruotare su se stesso, fino allo schianto". L'Air Accident Investigation Branch sta portando avanti un'indagine: la scatola nera è stata rinvenuta.

TAGS:
Leicester
Incidente
Elicottero

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X