Insulta la sorella morta di Brown: tifoso dei Rangers bandito a vita

Un 15enne non potrà mai più entrare al'Ibrox Stadium dopo aver chiesto al giocatore del Celtic come stesse la sorella deceduta nel 2008

  • A
  • A
  • A

Un ragazzo di 15 anni, tifoso dei Glasgow Rangers, è stato bandito a vita dall'Ibrox Stadium dopo aver urlato a Scott Brown, capitano dei rivali del Celtic, "Dov'è tua sorella?" al termine dell'Old Firm. La sorella di Brown, Fiona, è morta nel 2008 per un tumore. Il centrocampista, sentendo la domanda, si è bloccato iniziando a fissare con disprezzo il ragazzo, velocemente individuato e denunciato dalla polizia. Poi è arrivata la decisione dei Rangers.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments