Galles, lo strano countdown nella foto in formazione

Ogni partita che passa un giocatore in meno resta in piedi. Bale: "E' una cosa interna"

  • A
  • A
  • A

La foto di squadra del Galles sta facendo parlare in giro per l'Europa. A far discutere è la simpatica formazione di Bale e compagni, totalmente asimmetrica rispetto a quanto siamo abituati a vedere: tre in piedi e otto accosciati. Divertente, ma perché? Una risposta certa non c'è, ma i più attenti avranno notato la stranezza anche nelle partite precedenti con un particolare countdown: contro l'Austria in piedi erano in 4, prima ancora in 5 e all'Europeo in 6... sempre di meno insomma. Ne rimarrà solo uno? Ramsey probabilmente...

Le particolari foto hanno incuriosito un po' tutti in giro per l'Europa, soprattutto i tabloid inglesi che hanno cominciato a interrogarsi del significato di queste pose. C'è chi conta le dita delle mani dei giocatori accosciati per cercare un messaggio, chi nota che negli schieramenti più asimmetrici a rompre gli equilibri sono i giocatori più rappresentativi e chi, invece, non vede l'ora di Galles-Serbia per capire chi tra i tre giocatori rimasti in piedi sarà il prossimo a sedersi nel particolare countdown. 

Per il momento però bisogna accontentarsi dello strano diversivo anche perché dallo spogliatoio non filtra nulla. Incalzato più volte sul tema Gareth Bale non si è sbilanciato, ma ha lasciato intendere che si tratti di un qualcosa di progettato all'interno dello spogliatoio.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments