CREATIVITA'

FC Copenaghen, il Telia Parken diventa scuola a cielo aperto per 200 alunni

Inno nazionale e via alla prima giornata di lezioni allo stadio: "Dobbiamo essere creativi nella difficoltà"

  • A
  • A
  • A

La pandemia di Covid-19 ha cambiato le abitudini di tutto il mondo, anche nel calcio. In Danimarca si sta provando a ripartire e le società di calcio sono tra le più attive per cercare soluzioni di nuova normalità. Se l'Aarhus vorrebbe portare i tifosi allo stadio con Zoom, il Copenaghen ha lanciato un'iniziativa unica nel suo genere trasformando le tribune del Telia Park in banchi di scuola a cielo aperto. Per le prossime sette settimane gli alunni della scuola Øster Farimagsgades studieranno allo stadio.

"Siamo contenti di poter aiutare le scuole di Copenaghen e il comune a risolvere una sfida difficile, e allo stesso tempo non vediamo l'ora di vedere molti bambini felici qui. Abbiamo la responsabilità di trovare soluzioni creative in un momento così difficile" ha commentato Lars Bo Jeppesen, direttore della società che gestisce lo stadio di casa del Copenaghen.

La giornata scolastica è iniziata con le classi di quarta e quinta elementare con gli alunni che hanno dato il via cantando in coro l'inno nazionale, prima di entrare nella sala VIP e godersi la prima lezione con una vista panoramica sul prato verde.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments