LA LIGA

Cuore d'oro Piqué: disposto a giocare gratis per aiutare il Barcellona

Il club blaugrana ha ritenuto inaccettabile la proposta del difensore, ma ha aperto alle trattative per la riduzione dello stipendio

  • A
  • A
  • A

Più di 600 presenze e 30 trofei vinti con la maglia blaugrana: a 35 anni le gambe saranno pure stanche, ma Gerard Piqué ha ancora cuore da vendere. Il difensore, al corrente delle difficoltà finanziarie del club e delle recenti problematiche nel tesseramento dei nuovi acquisti (Lewandowski, Koundé, Kessie, Christensen e Raphinha), ha informato il club di essere disposto a giocare gratis per facilitare il mercato in entrata. Secondo AS, il presidente Laporta ha ritenuto inaccettabile la generosa proposta di Piqué, pur aprendo alle trattative per la riduzione dell'ingaggio.

Vedi anche Il Barcellona a Frenkie de Jong: "Rinnovo illegale, torna al vecchio stipendio" Calcio estero Il Barcellona a Frenkie de Jong: "Rinnovo illegale, torna al vecchio stipendio" Il colloquio tra giocatore e società sarebbe avvenuto nel contesto di una cena la scorsa settimana. Non è la prima volta che Piqué accetta un taglio salariale: già l'anno scorso, rifiutò una cospicua parte del suo compenso per permettere al Barcellona di finalizzare gli acquisti di Memphis Depay ed Eric Garcia. Un gesto da vero senatore, nonostante Xavi lo abbia praticamente messo fuori progetto: ad oggi, il 35enne occupa la quinta posizione della griglia dei centrali a disposizione del tecnico. Eppure, secondo AS, Piqué crede di poter dare ancora molto alla causa blaugrana. "Mi ritirerò quando saprò di non essere più competitivo", affermava il giocatore qualche mese fa. E lo ha dimostrato nell'ultima settimana, garantendo piena disponibilità in un periodo di emergenza.

Una mossa che regala molto più margine al club catalano sia per registrare i nuovi acquisti, sia per ammortizzare i rinnovi di Dembelé e Sergi Roberto. Sempre dalla Spagna, giunge voce che anche Sergio Busquets, in linea con Piqué, abbia avviato una negoziazione per ridursi l'ingaggio. La proposta di giocare gratis per il Barça era trapelata tra le mura blaugrana anche nei giorni cruciali per l'addio di Messi: la fantomatica proposta del presidente Laporta però, era stata smentita dallo stesso argentino dopo aver accettato l'offerta del PSG.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti