Coppa di Francia: trionfa il Psg, decide un'autorete all'ultimo respiro

Angers sconfitto 1-0 dopo una partita encomiabile: decisivo l'errore dell'ex Genoa Cissokho

Il Paris Saint-Germain conquista la Coppa di Francia all'ultimo respiro al termine di una partita equilibrata. La squadra di Unai Emery piega uno stoico Angers per 1-0 allo Stade de France con un'autorete dello sfortunatissimo ex Genoa Cissokho all’ultimo minuto. Si tratta della 11esima Coppa di Francia per i parigini (la terza consecutiva per la squadra capitolina) nel giorno dell'addio al calcio giocato dell'ex interista Maxwell.

Parte forte il Psg allo Stade de France con la squadra di Emery che schiaccia l'Angers nella propria metà campo in un match fisico e tosto in cui non mancano contatti al limite del giallo. Il gioco è spezzettato e lo spettacolo stenta a decollare ma sono i parigini ad andare vicino al gol dopo 10 minuti con la conclusione ravvicinata di Matuidi che trova la pronta opposizione di Letellier. Cinque minuti più tardi l'estremo difensore bianconero si ripete su Edinson Cavani con un'altra uscita bassa che neutralizza la conclusione (debole) dell'uruguaiano. Il Psg continua a macinare gioco e mette nuovamente paura all'Angers al 24esimo minuto quando, ancora Cavani, viene anticipato all'ultimo secondo da un intervento miracoloso di un difensore che spedisce il pallone contro il palo. La risposta della squadra di Moulin viene affidata al piede di Pepe, che sugli sviluppi di un calcio da fermo, lascia partire un missile che si stampa sul montante. Un primo tempo caldissimo e nervoso si chiude a reti bianche.

Il canovaccio tattico della sfida non cambia nella ripresa: il Psg continua a fare la partita senza però riuscire ad essere cattivo sotto porta. Come in occasione del tentativo di Matuidi, dopo 10 minuti del secondo tempo, quando l'attento Letellier è bravissimo a smanacciare in corner il tentativo in acrobazia del centrocampista transalpino. Allo Stade de France si gioca ad una porta sola con l'Angers tutto rintanato nella propria metà campo ad erigere le barricate davanti alla porta di Letellier. La squadra di Emery perde lucidità e fiducia con lo scorrere dei minuti ed abbassa pericolosamente il proprio baricentro nonostante un potenziale offensivo impressionante, ulteriormente impreziosito dall'ingresso di Pastore. L’Angers prova a colpire in contropiede ma i tentativi offensivi sono per lo più sterili. La più clamorosa palla gol del match capita ancora sui piedi di Cavani a 5 minuti dalla fine: l’ex Napoli, lanciato in campo aperto, calcia d’esterno a tu per tu con Letellier e la palla si spegne sul fondo lambendo il palo. Quando il match sembrava destinato ai tempi supplementari, ecco l’episodio chiave: il Psg batte un corner in pieno recupero e lo sfortunatissimo Issa Cissokho, nel tentativo di respingere, spedisce il pallone di testa alle spalle dell'incolpevole portiere e fa 1-0. Il match si chiude qui, con il Psg che può festeggiare la sua 11esima Coppa di Francia, la terza consecutiva. Il brasiliano Maxwell, capitano per l’occasione, saluta il calcio giocato alzando un trofeo al cielo.

TAGS:
Psg
Angers
Coppa di francia

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X