Coppa del Re: il Valencia vince la finale, Barcellona battuto 2-1

Gameiro e Rodrigo regalano il trofeo alla formazione di Marcelino, inutile la rete di Messi

  • A
  • A
  • A

Allo stadio Benito Villamarín di Siviglia il Valencia vince per la Coppa del Re per l'ottava volta nella sua storia. Gli uomini di Marcelino piegano il Barcellona per 2-1. Gran primo tempo da parte dei Pipistrelli, che si portano sul doppio vantaggio grazie a Kévin Gameiro (22') e a Rodrigo (33'). Nella ripresa Messi tenta di riaprire i giochi al 73', ma i catalani non riescono a completare la rimonta, fallendo così un altro obiettivo stagionale.

Il Barcellona tiene palla e fa la partita ma è il Valencia a creare la prima clamorosa palla gol del match: Lenglet in scivolata regala di fatto un assist per Rodrigo, che si presenta tutto solo davanti a Cillessen, lo supera ma il suo sinistro a botta sicura viene salvato in maniera prodigiosa da Pique in spaccata sulla linea di porta. Al 18' arriva la prima conclusione blaugrana a opera di Messi; il suo tiro viene rimpallato in calcio d'angolo. Al 22' arriva il meritato vantaggio valenciano: Paulista pesca Gaya, il cui traversone dalla sinistra trova Kevin Gameiro che dribbla Jordi Alba e buca le mani di Cillessen con un destro potentissimo dall'altezza del dischetto che termina sotto la traversa.

La formazione allenata da Valverde sembra andare un po' in confusione soprattutto in fase offensiva. La seconda parte del primo tempo vede la facile gestione degli uomini di Marcelino, che trovano il raddoppio al 33': Jordi Alba si fa attaccare alle spalle, Soler va verso il fondo dalla destra e mette al centro un cross potente quanto prezioso per il colpo di testa di Rodrigo che sorprende Lenglet e Pique per il 2-0. Barcellona è completamente allo sbando: allo scadere Pique rischia un incredibile autogol con un retropassaggio verso il portiere che, per sua fortuna, termina a lato. Il sinistro di Messi dalla distanza viene tranquillamente bloccato da Domenech, il quale si deve successivamente impegnare seriamente su un altro sinistro della Pulce.

I catalani si presentano nella ripresa con due novità: Malcom e Vidal prendono il posto rispettivamente di Semedo e Arthur. Pique protesta per una trattenuta commessa su di lui da Garay ma né l'arbitro né il Var concedono il rigore. Messi potrebbe dimezzare le distanze su una punizione dal limite, ma la barriera del Valencia è solida e resiste. Lo stesso fuoriclasse argentino lascia partire un esterno sinistro meraviglioso che però incontra sulla propria strada la traversa; sulla ribattuta Vidal si divora l'1-2. Il Valencia si rende comunque sempre pericoloso in contropiede con una buona manovra che vede alla fine Gameiro non riuscire a concludere in porta. Pique non inquadra lo specchio della porta con un bel destro, ma è Messi a riaprire i giochi con un tap-in vincente dopo il colpo di testa di Lenglet parato da Domenech sugli sviluppi di un corner. L'assalto finale dei blaugrana non porta a nulla. Guedes sbaglia due gol clamorosi in contropiede in pieno recupero, ma questo non scalfisce la vittoria meritata del Valencia, che alza la sua ottava Coppa del Re. Il Barcellona fallisce un altro obiettivo stagionale.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments