LA POLEMICA

Conte scatenato in conferenza: "Var? Per sbagliare devi essere davvero..."

Il manager del Tottenham non ha ancora digerito il gol annullato a Kane in Champions League: "La decisione è stata sbagliata e ci ha danneggiato molto"

  • A
  • A
  • A
© Getty Images

Antonio Conte non ha ancora digerito l'annullamento del gol di Kane al 95' con il Var in Champions League contro lo Sporting che avrebbe regalato al Tottenham la qualificazione. "Non ho cambiato idea. Ripeto la decisione è stata davvero sbagliata, ci hanno fatto un grosso danno - ha attaccato il manager salentino - È impossibile fare errori con il Var: hai uno schermo, hai il tempo, non si può sbagliare. Ti ritrovi a festeggiare salvo poi dover aspettare cinque minuti per una decisione del Var, così non è calcio, stoppi le emozioni di tutti, soprattutto dei calciatori. Se sbagli con il Var sei davvero...non dico quello che penso". 

Conte nella conferenza di presentazione del match contro il Bournemouth è un fiume in piena, anche perché il gol di Kane avrebbe significato qualificazione agli ottavi di Champions League. "Per me è impossibile prendere una decisione sbagliata con il VAR e anche restare quattro, cinque, sei minuti e tenere lì le persone. Già rimanere cinque o sei minuti significa che hai già confusione nella tua mente. È incredibile, ripeto, è incredibile - ha aggiunto - . Giustifico l'errore dell'arbitro, lo dico sempre. Contro il Newcastle è stato incredibile che il VAR non si sia accorto che un giocatore ha bloccato Hugo Lloris. Perché non hanno chiamato l'arbitro perché, perché? Era così chiaro. Un altro grande, grande errore. Ripeto, è molto difficile commentare questo perché stiamo parlando di situazioni così chiare. Trovare una risposta è difficile e spero in ogni situazione di vedere l'onestà. Chiedo solo questo, onestà".

Vedi anche Tottenham, Conte su tutte le furie: "Il Var sta danneggiando molto il calcio" Champions League Tottenham, Conte su tutte le furie: "Il Var sta danneggiando molto il calcio" L'ex allenatore dell'Inter non condanna il Var come strumento ma l'interpretazione che viene data da chi sta davanti al monitor. "Il Var è un grande aiuto per gli arbitri affinché possano prendere le decisioni migliori ma hanno iniziato a dare interpretazioni diverse. Quando sono a casa e guardo un'altra partita, appena vedo le immagini per me è facile decidere. E invece vedi gli arbitri prendere la decisione opposta e a quel punto ti chiedi: o io non conosco il calcio o forse stanno guardando altre immagini".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti