Cina, Pato lascia il Tianjin Tianhai dopo aver comprato il proprio cartellino

L'ex attaccante del Milan mette fine alla sua avventura cinese, presto potrebbe tornare in Brasile

  • A
  • A
  • A

L'avventura in Cina di Alexandre Pato è finita. Stando a quanto riportato dai media cinesi, l'attaccante brasiliano, arrivato al Tianjin Tianhai dal Villarreal nel 2017, avrebbe infatti detto addio al club comprandosi il proprio cartellino e diventando così libero di trovarsi un'altra squadra. L'ex Milan non si è allenato, ma è andato direttamente al centro di allenamento, vestito con abiti casual, soltanto per salutare i suoi (ormai ex) compagni di squadra. Su Instagram ha successivamente confermato la fine del rapporto con il club cinese.

La decisione del Papero, che in Cina ha segnato 30 gol in due stagioni, era inevitabile, soprattutto dopo lo scandalo che ha coinvolto il presidente del club, Shu Yuhui, che è stato arrestato dalle autorità cinesi insieme ad altri manager per aver fatto falsa propaganda con una sua azienda. I giocatori da mesi hanno difficoltà a ricevere lo stipendio, lo scorso inverno proprio per questo motivo Pato era rimasto in Brasile per allenarsi e ora che ha lasciato il club probabilmente tornerà presto nel suo Paese.

"Ciao a tutti, vi comunico che la mia avventura in Cina è finita. Questi due anni sono stati pieni di momenti felici e nuove esperienze, sono abbastanza sicuro che mi abbiano fatto crescere come uomo, ho imparato una cultura differente e le abitudini di questa grandiosa nazione. Sono orgoglioso di aver dato il mio contributo al movimento cinese e di aver aiutato la squadra a raggiungere l'Asian Champions League per la prima volta nella storia del club. Ringrazio tutti. Cina, ti sarò sempre grato. Con amore, Pato".

Visualizza questo post su Instagram

Hi guys, I‘d like to inform you that my adventure in China has come to an end. These 2 years in China were full of happy moments and new experiences. I am quite sure that China made me grow up as a man, I learnt different culture and habits of this great country. I'm proud for sharing my love for football, for giving my contribution to Chinese football and for helping the team with my goals to reach the Asian Champions League for the first time in club's history and to win against many strong opponents. I would like to thank my club, my teammates, coaches, all the working people in the club, my fans who always supported me with love and all the nice Chinese people I met during these 2 years in China. 谢谢 China, I will be forever grateful to you. Love, Pato

Un post condiviso da Pato ♛ (@pato) in data:

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments