Caso Neymar, la polizia brasiliana allunga i tempi per le indagini

Chiesti altri trenta giorni per esaminare l'accusa di stupro a carico del giocatore

  • A
  • A
  • A

Nuovo capitolo nel caso Neymar. La polizia brasiliana ha chiesto altri trenta giorni per approfondire le indagini sull'accusa di stupro a carico della stella del Psg, denunciato dalla modella Najila Trindade. Gli investigatori avrebbero chiesto la proroga per esaminare in maniera più dettagliata le immagini all'interno dell'albergo dove si sarebbe verificata la presunta violenza e una perizia su un telefono cellulare consegnato dalla ragazza.

In Brasile, dunque, il caso Neymar continua a tenere banco. Najila Trindale si recò alla polizia il 31 maggio per presentare un'accusa formale contro l'attaccante, sostenendo di essere stata violentata in un hotel di Parigi all'inizio di quel mese. Indagato dalla polizia di Rio de Janeiro per la pubblicazione di immagini della sua accusatrice sui social media senza autorizzazione, Neymar però ha sempre respinto al mittente le accuse della modella. Nel frattempo la donna, che sostiene di essere in possesso di un altro video che proverebbe lo stupro, è stata ricusata anche da due dei suoi avvocati.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments