GERMANIA

Bundesliga: esordio esagerato del Bayern, 8-0 allo Schalke

I bavaresi strapazzano la storica rivale all'Allianz Arena: tripletta di Gnabry, in gol anche Goretzka, Lewandowski, Muller, Sané e Musiala

  • A
  • A
  • A

La Bundesliga si apre con una prova di forza mostruosa del Bayern Monaco, che all'Allianz Arena riceve lo Schalke 04 e lo demolisce sotto un 8-0 che non ammette repliche. Ad aprire le danze è Gnabry al 4', prima dell'intervallo vanno a segno anche Goretzka e il solito Lewandowski su rigore. Nella ripresa arrivano altri due gol di Gnabry, quindi nel giro di dieci minuti anche Muller, Sané e Musiala mettono la loro firma sul trionfo bavarese.

Il Bayern Monaco riparte da dove si era fermato, e anzi prende esempio da se stesso ed eleva all'ennesima potenza le sue qualità. E la vittoria con cui inaugura la nuova stagione della Bundesliga è talmente roboante da apparire esagerata. All'Allianz Arena si presenta una delle storiche rivali dei bavaresi, uno Schalke 04 costretto nei poco confortevoli panni della vittima sacrificale. Non c'è letteralmente partita a Monaco di Baviera, come il dato finale di 23 tiri a 5 fa solo intuire.

Perché il Bayern non solo gioca e attacca con una continuità disarmante, ma scende in campo con l'atteggiamento vorace di chi non ha intenzione di fermarsi anche a risultato ampiamente acquisito. E così dopo l'ubriacante dribbling di Gnabry che dopo 4 minuti vale il vantaggio del Bayern, al 19' è Goretzka a radoppiare sfruttando l'appoggio di Muller. Il tris arriva con la firma d'autore di Robert Lewandowski, che si sblocca anche nel 2020-2021 e lo fa trasformando un rigore al 31'.

Il Bayern avrebbe ben poco da dimostrare nella ripresa, dopo un primo tempo così. E invece i secondi 45 minuti trascorrono con il pallottoliere che continua ad aggiornarsi, grazie agli ulteriori cinque gol che i campioni di Germania e d'Europa si regalano. Ancora una volta è Gnabry ad aprire le danze, portando a termine un contropiede che Sané aveva scatenato al 47'. E dopo il bis personale arriva anche il tris, sempre su assist di Sané, con Gnabry che spedisce il pallone tra le gambe di Fahrmann e poi in rete. Il cronometro segna 59 minuti e il Bayern è avanti di cinque gol, ma ce ne mette poco più di dieci per segnarne altri tre. Muller e Sané decidono di scrivere anche il loro nome sul trionfo dei bavaresi andando a segno al 69' e al 71' (il primo con un sinistro al volo su assist di rabona confezionato da Lewandowski, il secondo con una conclusione ben più facile su lancio di Kimmick). E all'81' c'è gloria anche per il classe 2003 Musiala, in campo da meno di dieci minuti.

PODOLSKI PROVOCA: LO SCHALKE DIVENTA '(2X) 04'

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments