Bundesliga: 4-1 al Fortuna Düsseldorf, il Bayern Monaco torna capolista

I bavaresi controsorpassano il Borussia Dortmund grazie alla doppietta di Coman e alle reti di Gnabry e Goretzka

Bundesliga: 4-1 al Fortuna Düsseldorf, il Bayern Monaco torna capolista

Il Bayern Monaco risponde al Borussia Dortmund e va a vincere per 4-1 sul campo del Fortuna Düsseldorf, riportandosi in testa alla classifica della Bundesliga. Partita senza troppi grattacapi per i bavaresi, che chiudono il primo tempo sul 2-0 grazie alla doppietta di Kingsley Coman (15' e 41'). Nella ripresa triplica Serge Gnabry (55') e nel finale, dopo il rigore di Dodi Lukebakio all'89', Leon Goretzka cala il poker al 92'.

C'era da rispondere al 2-1 che ieri pomeriggio il Borussia Dortmund ha rifilato al Mainz riportandosi in testa alla Bundesliga. E il Bayern Monaco lo fa senza particolare fatica, andando a vincere sul campo del Fortuna Dusseldorf per 4-1 e conquistando tre punti mai realmente in discussione. Grande protagonista è Kingsley Coman, autore della doppietta che mette la partita in discesa già nel primo tempo. Poi, dopo una ripresa abbastanza sonnolenta, il finale si accende con due gol nei minuti di recupero che cambiano solo il tabellino ma non il senso del match.

I bavaresi dimostrano di voler fare sul serio sin dai primissimi minuti, con Coman particolarmente ispirato: l'ex juventino colpisce infatti un palo già al 6'. Poi, dopo un colpo di testa fuori misura di Thiago Alcantara, è proprio lui a trovare il gol del vantaggio al 15': il francese riceve palla da Gnabry e libera un tiro-cross dalla sinistra su cui Muller cicca la deviazione sottoporta, ingannando però il portiere Rensing che non ci arriva. Dopo il vantaggio il Bayern non ha fretta, tanto che il Fortuna si presenta anche dalle parti di Neuer (lo fa in particolare con Kownacki, in Germania in prestito dalla Sampdoria, che si guadagna un corner con un bel tiro dal limite). Poi sono Gnabry e Muller a sfiorare il raddoppio, che invece arriva al 41' con la firma del solito Coman: stupenda l'azione dei bavaresi, con Gnabry che premia il taglio in area di Kimmich e quest'ultimo che crossa al centro dove l'ex bianconero deve solo mettere in rete indisturbato. E prima dell'intervallo Javi Martinez spreca un gran pallone per il possibile 3-0.

La ripresa si sviluppa come una lenta sinfonia del Bayern Monaco, che non concede un pallone agli avversari ma si concede un insistito possesso palla senza alcun interesse ad accelerare le operazioni. Le poche emozioni della frazione sono comunque di marca bavarese, con Thiago Alcantara che impegna Rensing al 50'. Poi Neuer chiama il cambio e Kovac concede una mezz'ora abbondante di partita a Ulreich, che di fatto non sarà mai chiamato in causa su azione. Così al 55' arriva anche il terzo gol del Bayern: corner di Thiago Alcantara, spizzata di Muller e sul secondo palo Gnabry trova la deviazione sottomisura che chiude la partita. Il Fortuna ci prova per la prima volta nella seconda frazione di gioco al 70', con Barkok che non trova lo specchio della porta mantenendo quindi immacolati i guanti di Ulreich. E il secondo portiere degli ospiti non riesce a toccare il pallone nemmeno all'89', quando Lukebakio lo batte dal dischetto dopo un intervento in area con il braccio da parte di Javi Martinez che il Var giudica da rigore. Al 92' arriva però il quarto gol del Bayern, con Goretzka che piomba su un pallone vagante in area dopo un'azione sulla destra di Lewandowski e batte per l'ultima volta Rensing.

LE ALTRE PARTITE

Nella partita che apre il programma della domenica di Bundesliga, l'Hoffenheim batte l'Hertha Berlino per 2-0 e si porta al sesto posto in classifica, garanzia di un posto nei preliminari di Europa League. Una rete per tempo, con Amiri che sblocca il punteggio al 29' con un colpo di biliardo di destro da fuori area e Nelson che raddoppia al 76' di testa. In serata invece cade in casa l'Eintracht Francoforte, che rimane quarto in classifica ma vede complicarsi la corsa alla Champions League con il Borussia Moenchengladbach che sale a -1. Vince infatti per 3-1 l'Augsburg in rimonta: in vantaggio al 14' grazie all'incornata di Paciencia, infatti, l'Eintracht viene raggiunto al 31' da Richter (bello il suo dribbling in mezzo a tre difensori avversari) e poi superato dal gran sinistro dello stesso attaccante ospite nel recupero del primo tempo. All'84', quindi, chiude i conti Gregoritsch dopo una bella azione manovrata.

TAGS:
Germania
Bundesliga
Calcio estero
Bayern monaco

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X