BAYERN ALL'OSCURO

Bayern, Lucas Hernandez nei guai: convocato a Madrid, rischia il carcere in Spagna

Il difensore non ha rispettato le disposizioni del giudice in seguito a un processo per un abuso domestico risalente al 2017

  • A
  • A
  • A

I fasti della vittoria in Nations League con la Francia sono ormai solo un felice ricordo nella famiglia Hernandez, seppur siano passati solo pochi giorni. Se il milanista Theo si ritrova in isolamento dopo essere risultato positivo al Covid, peggio sta andando al fratello Lucas. Il difensore del Bayern Monaco ha ricevuto un'ordinanza di carcerazione in Spagna per alcuni fatti risalenti al 2017. Il Tribunale Penale numero 32 di Madrid, lo ha convocato a comparire il prossimo 19 ottobre e invitato a scegliere un carcere per scontare la pena.

Il motivo è risalente a una condanna già ricevuta nel 2017 in seguito a una lite con la moglie Amelia che, dopo le accuse di abuso domestico, lo portarono a una condanna di 31 giorni socialmente utili nonché il divieto per Lucas Hernandez di qualsiasi contatto e con qualsiasi mezzo tipo telefono, sms o email. Entrambi però decisero di partire comunque per la luna di miele, ma al ritorno, il 13 giugno dello stesso anno, Lucas venne arrestato salvo poi essere rilasciato.

Ora la nuova richiesta di carcerazione arrivata da Madrid, non tanto per il fatto in sé della lite con la donna bensì per non aver rispettato le decisioni del giudice. La difesa di Hernandez ha chiesto di poter tramutare la condanna in lavori socialmente utili, ma avendoli dribblati già in una occasione il giudice ha respinto la possibilità, invitando il difensore del Bayern Monaco a scegliere un penitenziario in cui scontare la pena entro 10 giorni dalla convocazione prevista per il 19 ottobre. La società bavarese intanto era all'oscuro della situazione.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments