LA STELLA

Barcellona, Messi: "Qui a vita, ma con un progetto vincente"

Il fuoriclasse argentino e la clausola che lo libera nel 2020: "Non voglio un contratto lungo. Rientro? Non so"

  • A
  • A
  • A

Suona come un avviso alla società, perché Leo Messi si sente "un jugador más", un giocatore come gli altri, ma in fin dei conti sa di non esserlo. Magari non detta legge sul mercato, ma sul suo futuro di sicuro sì: "Non ho intenzione di muovermi, voglio restare al Barcellona e chiudere qui la carriera perché questa è casa mia, ma voglio un progetto vincente"

In una lunga intervista rilasciata a Sport, il fuoriclasse blaugrana ha parlato anche della propria situazione contrattuale, senza smentire l'esistenza della clausola che lo liberebbe gratis nel 2020: "Non voglio un contratto lungo e restare qui perché ho un contratto. Voglio restare perché sto bene fisicamente ed essere importante in un progetto vincente. Del contratto non mi importa".

Messi ha fatto il punto anche sulla sua situazione fisica con l'infortunio al soleo che gli ha impedito di esordire in questa stagione: "Mi alleno ancora a parte, non c'è una data di rientro definita". Sul caso Neymar ha lanciato una frecciatina al club: "Sinceramente, non so se è stato davvero fatto tutto il possibile per portarlo qui. Parlavo con lui durante la trattativa e lui voleva tornare. Il suo ritorno avrebbe regalato un salto di qualità al club, sia come sponsor che come immagine. Ho seguito il caso sui giornali e non tutto era chiarissimo. Poi non se n’è fatto nulla e non ci ho ancora parlato. Nello spogliatoio non imponiamo niente, diamo solo la nostra opinione. Io non comando, gioco a calcio. Non sono arrabbiato che non sia tornato, ma mi avrebbe fatto piacere”. 

Infine il duello con Ronaldo: "Non siamo amici perché non abbiamo mai condiviso uno spogliatoio, ma ai gala ci incontriamo sempre, parliamo e non abbiamo problemi. L’ultimo è stato quello in cui abbiamo parlato di più e siamo stati più tempo assieme. Non so se andremo a mangiare assieme perché entrambi abbiamo i nostri impegni e non so se riusciremo a farli coincidere, ma non ho problemi ad accettare il suo invito a cena”. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments