Il Palermo batte 2-0 la Sampdoria

Il gol di Vazquez e l'autogol di Krsticic decidono la sfida del Barbera: i rosanero agganciano gli emiliani

  • A
  • A
  • A

Due gol per sperare ancora. Al Barbera il Palermo batte 2-0 la Sampdoria e aggancia il Carpi a quota 35. Brutto stop per i blucerchiati, cui bastava un punto per la matematica permanenza in A. Rosanero avanti al 19' con Vazquez su erroraccio di Ranocchia poi Cionek salva sulla linea il tap-in di De Silvestri. Nella ripresa gli ospiti calano vistosamente: Viviano salva su Gilardino ma al 40' deve capitolare su autogol di Krsticic.

Il Palermo cerca la vittoria per sperare, la Sampdoria vuole il punto sicurezza. Ballardini manda in campo dal 1' Trajkovski nel tridente d'attacco con Vazquez e Gilardino. Nella squadra ospite sorpresa dietro, con il 21enne Skriniar titolare. Subito dentro anche Alvarez accanto a Soriano e dietro l'unica punta Quagliarella. Proprio Quagliarella ci prova al volo al 10' ma la conclusione finisce sull'esterno della rete. Risponde Hiljemark di testa, Viviano c'è. Al 19' la gara si sblocca. Ranocchia indovina il primo dribbling su Gilardino ma non il secondo, l'attaccante rosanero gli ruba il pallone e serve Vazquez che fulmina Viviano. Trovato il vantaggio i rosanero abbassano pericolosamente il baricentro, facendo guadagnare metri agli avversari, che sfiorano il pareggio al 24'. Sorrentino respinge il tentativo di Alvarez, tap-in di De Silvestri ma Cionek salva sulla linea. Poi sull'angolo Soriano sfiora il palo. Insiste la squadra di Montella: conclusione di Alvarez, Sorrentino blocca. Due lampi Palermo nel finale di tempo, con Gilardino che lavora bene sulla linea di fondo e mette in mezzo per Morganella. La difesa blucerchiata libera. Skriniar poi ferma Gilardino.

A inizio ripresa Montella cerca di aumentare il potenziale offensivo della Samp mandando in campo Muriel per Fernando. Possesso palla costante degli ospiti che cercano il gol del pareggio ma la difesa del Palermo non corre rischi. E' anzi Viviano che in uscita su traversone di Rispoli anticipa Gilardino e allontana il pericolo, poi Maresca prova la conclusione al volo che termina altissima. Ballardini chiama Quaison per Trajkovski. Montella gioca la carta Cassano, in campo al posto di Dodò. Ma è il Palermo ad andare vicino al raddoppio: Viviano decisivo su Gilardino. E ogni azione di contropiede è una minaccia per la Samp. E al 40' arriva il 2-0: è autorete di Krsticic che la butta nella sua porta nel tentativo di anticipare Gilardino su gran lavoro di Vazquez. Doppia boccata d'ossigeno per il Palermo, atteso da 180' di fuoco. Non può stare ancora tranquilla la Samp, buona per un tempo.

Vazquez 7,5 - Prestazione di alto livello. Sblocca la gara e propizia il raddoppio servendo Gilardino. Semina il panico nella difesa blucerchiata per tutti i 90'.

Gilardino 6,5 - E' lui che raccoglie il regalo di Ranocchia e serve Vazquez per l'1-0, è lì nel batti e ribatti del 2-0. Grande lavoro su tutto il fronte d'attacco.

Skriniar 6 - Montella lo schiera titolare a sorpresa e al debutto dal 1' il 21enne slovacco fa davvero una bella figura: ottimo in chiusura su Gilardino alla fine del primo tempo e su Rispoli nella ripresa.

Quagliarella 5,5 - Buon inizio partita ma là davanti è troppo solo. Sparisce nella ripresa con il resto della squadra.

Ranocchia 4 - Incredibile leggerezza in occasione del primo gol del Palermo. Regala palla a Gilardino con un doppio improbabile dribbling. Errore clamoroso poi troppa imprecisione.

Palermo-Sampdoria 2-0
Palermo (3-4-3): Sorrentino 6; Cionek 6,5, Vitiello 6,5, Andelkovic 6; Rispoli 6,5, Hiljemark 6, Maresca 6, Morganella 6; Vazquez 7,5 (44' st Jajalo sv), Gilardino 6,5, Trajkovski 6 (25' st Quaison 6). A disposizione: Posavec, Pezzella, Struna, Lazaar, Goldaniga, Chochev, Brugman, La Gumina. All.: Ballardini 6,7
Sampdoria (3-4-2-1): Viviano 6; Cassani 5,5, Ranocchia 4, Skriniar 6; De Silvestri 6, Krsticic 5, Fernando 5,5 (1' st Muriel 5), Dodò 5,5 (26' st Cassano 5,5); Soriano 5,5, Alvarez 5 (37' st Sala sv); Quagliarella 5,5. A disposizione: Brignoli, Puggioni, Diakitè, Pereira, Silvestre, Christodoulopoulos, Palombo, Correa, Calò. All.: Montella 5,5.
Arbitro: Mazzoleni
Marcatori: 19' Vazquez, 40' st autogol Krsticic
Ammoniti: Maresca (P), Krsticic, Dodò, Alvarez, Cassani, Viviano Muriel (S)