Milan, si avvicina l'obiettivo del rifinanziamento del debito del club

Affidato il mandato a Merrill Lynch per rifinanziare il debito contratto con il fondo Elliot

  • A
  • A
  • A

Si avvicina il raggiungimento del primo grande obiettivo del Milan. Il club di via Aldo Rossi, infatti, attraverso l'amministratore delegato Marco Fassone ha dato mandato alla banca d'affari statunitense Merrill Lynch di trovare dei soggetti interessati al rifinanziamento del debito del club con il fondo di investimenti Usa, Elliott Management Corporation. Il debito con Elliot ammonta a 123 milioni (interessi esclusi) e il mandato sarebbe per una cifra fino a 300 milioni di euro.

L'operazione, secondo quanto anticipato dal Corriere della Sera, non riguarderebbe il debito contratto dalla società controllante del Milan, la Rossoneri Sport Investments Luxembourg, che fa capo direttamente al proprietario e presidente, Yonghong Li, finanziata a sua volta da Elliott per 180 milioni più interessi. Questa resta la parte più complessa dell'operazione, perché richiede a garanzia le proprietà di Mr Li e sulla quale si continua a lavorare. Merrill Lynch, che svolge il ruolo di advisor, andrà dunque sul mercato a cercare bond e finanziamenti. La certezza che i 300 milioni siano stati trovati, quindi, ancora non c'è, ma la discesa in campo di un nome importante come Merrill Lynch incoraggia notevolmente l'ad Fassone chje spera sempre di concludere entro aprile il settlement agreement con L'Uefa.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti